facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 23 luglio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Lazio sparita Inizia il processo

Oggi i dirigenti a colloquio con Pioli Tare: "Non c'è più voglia di vincere"
Giovedì 12 novembre 2015
La terza sconfitta consecutiva, la sesta in campionato, il tracollo nel derby. Tutti colpevoli, non si salva nessuno: Pioli, giocatori e società. A Formello scatta la settimana dei confronti, inizieranno oggi pomeriggio, Lotito e Tare parleranno attentamente con l'allenatore. Il direttore sportivo sogna il riscatto, crede nella rosa costruita in estate, ha analizzato il momento attraverso le frequenze di Lazio Style Radio: «Il momento è negativo, non ci sono dubbi. Bisogna fare delle valutazioni a 360 gradi: ora si parla di catastrofe, ma solo 3 settimane fa si parlava di una squadra in lotta per lo scudetto. Non mi esaltavo prima e non mi butto giù adesso».
Atteggiamento sbagliato e calciatori scontenti, serve una reazione immediata, non c'è più tempo da perdere. Alla ripresa del campionato all'Olimpico si presenterà il Palermo del neo allenatore Ballardini, la Lazio non può più sbagliare: «Mancano grinta e determinazione - ha spiegato Tare - non vedo la voglia di vincere le partite a tutti i costi, ma comunque c'è tanta qualità. Il derby è stato deciso purtroppo da episodi sfavorevoli, la Roma ha avuto subito l'occasione di impostare la gara a suo piacimento, giocando esclusivamente in contropiede».
Sul banco degli imputati anche Stefano Pioli, la situazione è delicata. Il tecnico non è in bilico, resta aggrappato alla panchina, ma saranno decisive le prossime tappe: «Parlerò bene con Pioli - ha confermato il diesse - c'è ancora tanta strada da fare, attualmente siamo nella posizione di chi rincorre. Ma se remiamo tutti dalla stessa parte, possiamo tornare agli standard della scorsa stagione».
Tare ha poi commentato lo sciopero delle curve durante la stracittadina: «Dispiace molto, l'Olimpico semivuoto mi ha trasmesso tristezza. Ora cercheremo di concentrarci sulla questione sperando che si possa prendere una decisione che accontenti tutti». Inevitabile un commento sulla direzione arbitrale di Tagliavento, le polemiche continuano: «È vero, l'ho incontrato nel post gara. Ero decisamente rammaricato per l'episodio del rigore concesso, che ha inciso nell'economia della gara. Ho solamente esternato all'arbitro la mia delusione per l'andamento del match e alla fine gli ho solo chiesto di rivedere in serata ed in serenità gli episodi incriminati. Da parte sua non c'è stato alcun gesto di scuse, anzi la convinzione di essere nel giusto».
La Lazio è stata sanzionata con un'ammenda di 3 mila euro «per avere - si legge nel comunicato ufficiale - i suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato all'arbitro cori ingiuriosi» (singolare però come non siano stati puniti anche i cori contro De Rossi e Radu). Ora l'obiettivo è quello di ripartire al più presto, mister Pioli ritroverà tutto il gruppo a partire dalla prossima settimana, in questi giorni lavorerà a ranghi ridotti: circa 12 giocatori hanno risposto alla chiamata delle rispettive selezioni, rientreranno in extremis per la ripresa del campionato. Si alleneranno regolarmente invece Marchetti, Radu, Mauri, Keita e Klose (ieri in Paideia per un fastidio alla caviglia), gli unici big rimasti a Roma.
Non ci sarà Milinkovic, è stato convocato dalla Serbia Under 21: «Sono amareggiato per il derby perso - ha svelato il centrocampista - ma fortunatamente ho firmato un contratto di 5 anni con la Lazio e quindi avrò l'opportunità di giocarne altri. Noi vogliamo ripetere la scorsa stagione, il nostro obiettivo resta arrivare tra le prime tre. Il leader nello spogliatoio? L'ultima parola spetta sempre a Radu».


La terza sconfitta consecutiva, la sesta in campionato, il tracollo nel derby. Tutti colpevoli, non si salva nessuno: Pioli, giocatori e società. A Formello scatta la settimana dei confronti, inizieranno oggi pomeriggio, Lotito e Tare parleranno attentamente con l'allenatore. Il direttore sportivo sogna il riscatto, crede nella rosa costruita in estate, ha analizzato il momento attraverso le frequenze di Lazio Style Radio: «Il momento è negativo, non ci sono dubbi. Bisogna fare delle valutazioni a 360 gradi: ora si parla di catastrofe, ma solo 3 settimane fa si parlava di una squadra in lotta per lo scudetto. Non mi esaltavo prima e non mi butto giù adesso».
Atteggiamento sbagliato e calciatori scontenti, serve una reazione immediata, non c'è più tempo da perdere. Alla ripresa del campionato all'Olimpico si presenterà il Palermo del neo allenatore Ballardini, la Lazio non può più sbagliare: «Mancano grinta e determinazione - ha spiegato Tare - non vedo la voglia di vincere le partite a tutti i costi, ma comunque c'è tanta qualità. Il derby è stato deciso purtroppo da episodi sfavorevoli, la Roma ha avuto subito l'occasione di impostare la gara a suo piacimento, giocando esclusivamente in contropiede».
Sul banco degli imputati anche Stefano Pioli, la situazione è delicata. Il tecnico non è in bilico, resta aggrappato alla panchina, ma saranno decisive le prossime tappe: «Parlerò bene con Pioli - ha confermato il diesse - c'è ancora tanta strada da fare, attualmente siamo nella posizione di chi rincorre. Ma se remiamo tutti dalla stessa parte, possiamo tornare agli standard della scorsa stagione».
Tare ha poi commentato lo sciopero delle curve durante la stracittadina: «Dispiace molto, l'Olimpico semivuoto mi ha trasmesso tristezza. Ora cercheremo di concentrarci sulla questione sperando che si possa prendere una decisione che accontenti tutti». Inevitabile un commento sulla direzione arbitrale di Tagliavento, le polemiche continuano: «È vero, l'ho incontrato nel post gara. Ero decisamente rammaricato per l'episodio del rigore concesso, che ha inciso nell'economia della gara. Ho solamente esternato all'arbitro la mia delusione per l'andamento del match e alla fine gli ho solo chiesto di rivedere in serata ed in serenità gli episodi incriminati. Da parte sua non c'è stato alcun gesto di scuse, anzi la convinzione di essere nel giusto».
La Lazio è stata sanzionata con un'ammenda di 3 mila euro «per avere - si legge nel comunicato ufficiale - i suoi sostenitori, nel corso della gara, indirizzato all'arbitro cori ingiuriosi». Singolare però come non siano stati puniti anche i cori contro De Rossi e Radu. Ora l'obiettivo è quello di ripartire al più presto, mister Pioli ritroverà tutto il gruppo a partire dalla prossima settimana, in questi giorni lavorerà a ranghi ridotti: 12 giocatori hanno risposto alla chiamata delle rispettive selezioni, rientreranno in extremis per la ripresa del campionato. Si alleneranno regolarmente invece Marchetti, Radu, Mauri, Keita e Klose (ieri in Paideia per un fastidio alla caviglia), gli unici big rimasti a Roma.
Non ci sarà Milinkovic, è stato convocato dalla Serbia Under 21: «Sono amareggiato per il derby perso - ha svelato il centrocampista - ma fortunatamente ho firmato un contratto di 5 anni con la Lazio e quindi avrò l'opportunità di giocarne altri. Noi vogliamo ripetere la scorsa stagione, il nostro obiettivo resta arrivare tra le prime tre. Il leader nello spogliatoio? L'ultima parola spetta sempre a Radu».
di Gianluca Cherubini
Fonte: Il Tempo

Ballardini - Le Ultime News

 
    1   2       >   >> 
 
 Sab. 07 lug 2018 
Oggi giocherebbero così: i probabili undici delle 20 di Serie A
ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De...
 Mer. 13 giu 2018 
Serie A, il domino è completo: le 19 società hanno scelto il tecnico
In attesa dell'ultima neopromossa, le 19 società certe della partecipazione alla...
 Ven. 11 mag 2018 
Calciomercato Roma, sondaggio con il Genoa per Perin
C'è la volontà di trattenere Alisson
 Gio. 19 apr 2018 
"Roma, vietato pensare già al Liverpool..."
Il cuore dei tifosi è tutto al Liverpool. Lo dimostrano le lunghissime file ieri...
Roma, terza col brivido
Anche se a fatica, ecco il controsorpasso sull'Inter (di nuovo a meno 1) e insieme...
 Mer. 18 apr 2018 
Under lancia Di Francesco: 2-1 al Genoa, Roma terza
I giallorossi superano il Grifone coi gol del turco e l'autogol di Zukanovic. Inutile la rete di Lapadula per i rossoblù
C'è Under: la Roma va a caccia del pass Champions
Non sarà facile, con la Roma che in campionato fatica a fare gol e il Genoa che...
Roma in semifinale perché Di Francesco fa di testa sua
Senza questa scocciatura della Champions, la Roma si sarebbe potuta concentrare...
Controsorpasso Capitale
Il Liverpool, come il Paradiso di Warren Beatty, può attendere. Di Francesco fa...
 Mar. 17 apr 2018 
DI FRANCESCO: "Cambierò qualcosina al livello di uomini. Schick è in grandissima crescita"
ROMA-GENOA LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Dobbiamo migliorare in determinazione e cattiveria”
Roma-Genoa: i convocati di Ballardini
PROVE METICOLOSE AL ‘SIGNORINI’ PER LAXALT & CO.
BALLARDINI: "Se giochiamo spensierati contro la Roma prendiamo 4 gol. All'Olimpico faremo turnover"
ROMA-GENOA, LA CONFERENZA STAMPA DI DAVIDE BALLARDINI: "Domani affronteremo una squadra straordinaria"
 Lun. 16 apr 2018 
ROMA-GENOA, domani la conferenza stampa di Di Francesco
Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, domani alle ore 14:45 parlerà in conferenza...
 Sab. 17 feb 2018 
Genoa-Inter 2-0: Pandev e un autogol di Ranocchia affondano l'Inter
Nerazzurri sotto per un clamoroso e sfortunato autogol, poi colpiti dall'ex: Spalletti ora è quarto, ma rischia il sorpasso della Lazio lunedì
 Mar. 28 nov 2017 
Roma anomala. Var solo come gli pare
In 13 gare, mai un episodio rivisto. Eppure con Inter, Lazio e Genoa gli estremi c’erano. Allora, non sarebbe il caso di far scegliere agli allenatori?
La strada
Sono i vagiti di una grande squadra. Non ancora compiuta, non ancora vincente, ma...
 Dom. 26 nov 2017 
Raptus De Rossi, stop Roma: il Genoa fa 1-1 con Lapadula
Giallorossi avanti con El Shaarawy, poi la manata dell'azzurro a Lapadula: rosso e rigore. Si ferma la corsa di Di Francesco
LAPADULA: "Zero problemi con De Rossi, l'adrenalina fa brutti scherzi"
GENOA-ROMA 1-1 LE INTERVISTE POST-PARTITA LAPADULA A MEDIASET Un gol pesante......
Roma, via allo sprint di Natale
La Roma, passando da Marassi al 14° turno, sa bene quale deve essere il suo piano...
 Sab. 25 nov 2017 
Genoa-Roma: i convocati di Ballardini
Sotto l'ombrello della rifinitura, pioggia debole e intermittente, la squadra ha...
BALLARDINI: "Domani non dovremo concedere nulla, Marassi ci aiuta"
GENOA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI DAVIDE BALLARDINI: "La Roma, insieme alla Juventus e Napoli, è la squadra più forte. Ha forza fisica e qualità tecnica”
 Ven. 24 nov 2017 
Perinetti, Dg Genoa: "Roma con Juve e Napoli per il titolo"
Giorgio Perinetti, dg del Genoa, ai microfoni di Tele Radio Stereo. Direttore, che...
Bertolacci: "Sono tornato e ora faccio gol. Roma più forte, ma il Genoa..."
Ripartenza per due. Il Genoa a Crotone ha ritrovato il successo e il sorriso, contemporaneamente...
 Gio. 23 nov 2017 
Genoa: Pandev, Roma? Vogliamo far punti
'Ballardini ci ha dato tranquillità'.Zukanovic: "Ora più solidi"
Le scelte
E' Champions League, è campionato, è un continuo giro di giostra. La Roma non si...
 Lun. 06 nov 2017 
GENOA, ufficiale Ballardini: debutto casalingo contro la Roma
Attraverso un post apparso su Twitter, il Genoa ha ufficializzato il ritorno in...
 Dom. 05 nov 2017 
Genoa esonera Juric, arriva Ballardini
Come successore è indicato Ballardini, attesa per annuncio
 Dom. 24 set 2017 
Roma, risorge il Faraone e l'Udinese fa la mummia
Avviso ai naviganti: a dispetto di tanti pronostici, la Roma è pronta a iscriversi...
 Mar. 18 apr 2017 
Calciomercato, allenatori in attesa: la lista degli italiani senza panchina
Se è vero come è vero che l'Italia è un paese di allenatori, questa lista lo conferma....
 Mar. 24 gen 2017 
Calciomercato Palermo, Corini si dimette. Zamparini pensa a...
Il tecnico del Palermo Eugenio Corini ha rassegnato in mattina le proprie dimissioni...
 
    1   2       >   >>