facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 19 febbraio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 
La Parola ai Tifosi
Tutti i Messaggi

 Sab. 27 gen. 2018 - H.13:26
 gerryrosso 
 
Rispondi
 
 
 Segnala post
 
La montagna è incantata
Quando il tono del mio umore è basso salgo sempre -per meditazione e/o rigenerazione spirituàl- con Fra' Girolamo, amico meo, nell'eremo sul piano delle 38 miglia (6 in più di quello giusto, e ben 33 in più di quello che sta sopra Rocca Pia, dove negli inverni del 1528 e '29 300mercenari veneziani e 500 soldati del principe d'Orange avviati in aiuto di Roma saccheggiata dai Lanzi perirono nei suoi spietati geli, finendo, poi, divorati dai lupi. Per fortuna, l'eremo di Fra' Girolamo, è spesso di mura e solatìo, è riparato dai venti freddi d'inverno, e sta sotto una bella vetta calcarea luminosa, che offre tante belle grotte fresche d'estate. La più grande ospita al suo interno (come capita a tante grotte aperte al culto di S.Michele, quello del drago) un'antica chiesa rupestre affrescata, dedicata a S.Eusebio, protettore dell'anima loro. Grotta romita, ma calda, affacciata su boschi verdi di ogni speranza, dove il popolo dice s'aggirino più felici lupi di sentimenti veri ed autentici, con relative lupe amorose: insomma, un posto ottimo per le meditazioni nei momenti difficili. ...Perciò, vieni con me, oh, figlio.., m'ha detto Fra' Girolamo, ...vieni a meditare sul Dzeko e sul Nango, sul Monco e sul Ceco, sul Vecchio e sul Nuovo Mondo, e soprattutto sull'oceano, di soldi, tanti, che li divide e li unisce... ...Vabbè.., gli ho detto io, ...vengo, cioè andiamo. Ma come si mangia, nell'eremo?.. ...Si mangia bèn, non ti preoccùpe.., ha detto lui, tirando fuori dalla bisaccia un pane cafone tanto e un filo, lungo, di pezzentella fresca del maialo suo, pizzicosa giusta di peperoncìn... ...La pezzentella è buona.., ha detto fra' Girolamo, ...bisognerebbe imporla nella quotidiana dieta di certi tuoi fighetti... Così, siamo partiti, umili e oranti, fra una Sampa e un'altra Sampa, e se volete, amigi, vi terrò informati. Forza Roma.

  Risposte
  Lun. 19 feb. 2018 - H.09:21
1. Riunione ordinaria post partita della Loggia Mazzonica di Rocca Priora

"Fratelli" annuncia felice il Gran Maestro " da quando i Turchi volanti (sembra) diventeranno lo sponsor maggico, anche il turchetto nostro Under ha preso a volare"

"E Uchan?"
"Quello, fratelli, non è più qui. Per colpa di Spallo, che faceva giocare sempre gli stessi"

"Pure DiFra nun fa giocà li giovini, l'ho letto su romaforever"

"Allora prendiamo Sarri!"
"Ma che dichi, gioca sempre con gli stessi"

"Allora prendiamo Allegri!"
"Ma che aridichi, gioca co' le cariatidi. Se De Rossi va lì, supera pure i 40 del pupone. La Rube i giovani li fa giocà altrove, così se ponnò scansà"

"Facciamola finita, prendiamo Zeman! Lancia i giovani e fa giocare il collettivo", statuisce saccente il solito sancul0tto d'importazione

"Fratelli, vediamo cosa succede in Champions o poi ne riparliamo. Pure i frati sono contenti dei turchi"
"Strano, a noi ce sembrava che turchi e frati nun fossero mai annati troppo d'accordo…"

"Stavolta non è come per Salah, che era di un'altra religione, del filone anarchico. Questo turco rispetta gli schemi, e fa rifiatare Flo", tranquilizza il Gran Maestro

"Allora, Golleddivo?" esclama giulivo il solito buro infiltrato

"Si, tutti per uno e uno per tutti. Pure le pippe"

La riunione si scioglie fiduciosa.
  Dom. 18 feb. 2018 - H.14:12
2. Alle prime luci dell’alba, è tornato all’eremo il piccione viaggiatore col rotolino legato alla zampa sn che sembra Kolarov quando, prima, volava, con questo messaggio: ... Fra Brunone del Perecino, quello che scassa i calessi all'Abate preferibilmente all'alba, è nel mirino del più famoso convento d'o Brazìl: quello del Santos dei santis, che vorrebbe pure (e forse ha già preso…) Frà Dodò, il fraticel brasiliano amico di Dudù il Gagà e di Cocò. Pare, però, che Frà Brunone non vuole andare lì perché, dice, è troppo affezionato a st'eremo taliàno... ...Essicapisce.., ha detto Frà Girolamo, ...mica è fesso: dove lo trova un posto più accogliente e perdonifico?... ...Epperò deve farsene una ragione.., ho detto io, ...il vento in montagna cambia quando meno te l'aspetti. L’innesto di Undèr alto a dx ha portato una vera ventoliata che sta arrefrescando sia Frà Floriano dei Florenzi, il qualo mo’ fa può fare solo il terzino-mediano ingraziadiddio, sia Frà Freddino, che è il più colto là in mezzo e finalmente ha a chi spezzare il pane della sua sapienza, sia Frà Naingo di Sumatra che naviga più chiaro, là in mezzo. Frà Brunone s’adda rassegna’. Lo deve fare per il bene suo, ma pure per il bene nostro e di tutta la santaromanachiesa, che quello credeva di aver rimesso al centro del villaggio mentre l’Abate Grasso, a palla, gli demoliva le ali meglio affacciate del portico: prima quella scura scura che guardava verso la Cina e poio quella coi capitelli egizi che guardava verso la Perfida Albione. Orbene, è già un bel po' che l'Abate Grasso, a palla, già risbuffa e soffia. E noio sappiamo che quando quello sbuffa, pòio è capace di svuotare l’eremo dei meglio fraticelli, e a chi còjo còjo... ...Per questo dobbiamo evitarlo! E dobbiamo convincere Frà Brunone del Perecino a partire rientrando nell'Ubbidienza. Anche a costo di fargli, noio, un regalo. Per esempio, ho pensato, potremmo regalargli un calesse nuovo, più sicuro in curva: un modello modificato a sei ruote, come la mitica Tyrrel P34 anni '70... ..Ah, sì.., ho detto io, ...buona idea, se paghi tu… Ma mo’ che si mangia, FràGGi?... …Fusilli al sugo di castrato, costatella con le pupaccelle, eccetera. In ogni caso, apriamo con la pezzentella del maialo meo. Ma mo’ fumiamoci un po’ di questo tabacco turco, che è miracoloso, ah, come respiro, finalmente… Forza Roma.
  Dom. 18 feb. 2018 - H.14:00
3. DG - “‘Lo vedi? Lo vedi, Baron? L’Inter fa ride’ se non gioca Icardi. Bisogna portare l’attacco al cuore di Inter e Lazio. E questo cuore comincia con la lettera I”
BS - “ I come Istrice, Direttore?”
Silenzio
DG - “I come Inon ci capisci un c@zzo, Baron. Icardi e Immobile, comprende?”
Baron Samedi annuisce, prendendo in mano una candela nera...
  Dom. 18 feb. 2018 - H.01:24
4. Quando Pandev ha buttato dentro il ballòn del 2-0 Frà Girolamo è uscito dalla cella col tivì b/n 17 pollici per prenotare in portineria una celletta pure per Frà Luciano dell'Ordine dei Frati del Biscione. ...Eccone un altro che Ha un gran bisogno di meditazione.., ha detto, ...e non c'è posto migliore di quest'eremo per medità... ...Pensi gli farà bèn?.., ho chiesto io, ...Io lo vedo confuso assai e ogni volta che parla si capisce sempre meno. M'è parso più strologo che mai, anzi incomprensibile... ...Chi va coll'Abate cinese impara a cinesa'.., ha detto FràGGì, ...e il cinese è un affare difficile, mooolto più complicato del mericano. Perciò, noio, ringraziamo il Signore con la faccia per teŕra, perdoniamo Frà Diego quando sacramenta troppo esagerato, falcidiando e martellando l'anima di Frà Giovanni dei Due mondi, e facciamoci insieme una fumatina rilassante co' sto tabacco d'importazione turca che è miracoloso: se va avanti così finisce che ogni giorno che passa all'Abate Grasso, a palla, gli cresce la plusvalenza e al Priore senza l'avambraccio gli cresce pure l'avambraccio... Forza Roma.
  Ven. 16 feb. 2018 - H.21:12
5. Continua il verbale della seduta del GUCS

Azionista 5 - “Per risolvere i problemi della Roma prendiamo Sarri! Ce lo certifica anche Fra’ Girolamo. È un fine stratega, perde col Lipsia per vincere in campionato, e poi gioca COLLETTIVO”
Direttore Generale - “Collettivo, sottoscrizione, ma che sei comunista pure tu? E poi se non giocano Hamsik, Insigne, Koulibaly..., che giocano sempre perché Baron Samedi non fa il lavoro suo, il Napoli gioca male”
Azionista 6 - “E se licenziassimo Totti? Diamo la colpa a lui e risolleviamo il morale della truppa!”
Azionista99 - “Yessss, let’s fire him and move AS Roma headquarters to Torino! They are natural born winners!”
DG - “Ma che cazz@ ha detto l’americano? Parla criptico come Frate Girolamo. Qualcuno mi traduce?”
Silenzio
DG - “Ammazza oh, molto International! Mmmh vabbe’. Fenk iu, Fenk iu.”
  Ven. 16 feb. 2018 - H.19:07
6. Sono stato convocato d’urgenza in sala “confessioni-peccati mortali” da Frà Girolamo, appena il sant’uomo ha scoperto che mio figlio tifoso napulitano, ahimé, e taaantii tifosi amici suoi hanno accettato che Frà Maurice de Sarrìe facesse trascurare dai suoi boys certe belle figliole ex-tedesco-orientali, sperando di riuscire finalmente a copulare con Belèn. …E’ peccato mortale, ciò.., ha detto FràGGi: …anche se di Lipsia, nessuna ragazza va trascurata quando s’incontra, qui, ma -se si può- va “messa sotto” senza pietà, eppoi dài e dài… …Veramente.., ho detto io, …non capisco perché sia peccato quello fatto da Frà Maurice de la Sarrie e non lo è stato quello fatto fare a suo tempo da PàGuardiano nostro, che pare S.Eusebio di Cesarea, ma forse non è lui ai nostri eroi maggici... …Eqquando?.., ha detto lui….Col Turìn, in Coppa Italia, dove con un turnover di 8/11 si fece sbattere fuori perché, se no, la Maggica –che era ancora in corsa in CL e per un possibile nuovo posticino in CL- rischiava di stancarsi troppo. Lì, mi parve che nessuno s’offendesse per questo; invece, mo’, tutti a dire che FràMaurice ha sbagliato, anzi è stato strunz. Vorrei vedere cosa faremmo, noio... Eppoi, io mi chiedo: se uno è GIA’ in CL, sta facendo il campionato migliore della sua storia, è davanti alla Giube dei Miracoli e in testa c’ha solo la farfallina di Belen, PERCHE’ dovrebbe rischiare di mandare tutto a puxxane per certe ragazzotte di Lipsia? Ma veramente pensiamo che lì ci sono i fexxi? E quando gli ricapita di nuovo?... …M’hai convinto.., ha detto FràGGi, ..io è dal 2001 che non ho un incontro come si deve con una femmina, e se Belen mi desse un minimo d’appuntamento mi chiuderei in cella 3mesi prima, rinunciando a tutto, per non m’ammala’… …Me ne posso andare, allora?.., ho chiesto quindi io. E lui: …ego te absolvo a peccatis tuis, e dici a tuo figlio, che purtroppo è tifoso napulitano, ahité!, di non farsi strunzia’... Con certe signore turinese in giro 'e notte s’adda sta’ accuòrte: so’ puxxane assai… Forza Roma
  Gio. 15 feb. 2018 - H.19:30
7. Caro Don Diego de la Palma, ovvero de la Roma, dopo aver interpellato Fra Girolamo, posso innanzitutto confidarti che FràGGì non legge romanzi istorici ottocenteschi coi loro don Abbondi: lui al massimo legge "Novella 1600", con la cronaca e tutti i particolari del rogo di Frà Giordano Bruno in Campo de' Fiori. Secondariamente, posso dirti che se è vero che pure il casato dei Florenzi viene dalla parola “Fiori”, è anche vero che l'Abate Grasso, a palla (che si venderebbe qualunque fraticel dell’Ordine dei Frati Plusvalenti, e pure la nonna soja) non è così fesso da vendersi agli eretici di Turìn, da Roma!, (dove vuole farsi aiutare a costruire un eremo nuovo) Frà Flo' dei Florenzi, che è un amatissimo fraticèl Romano. In caso di assoluta necessità, si venderebbe più volentieri e con meno conseguenze di minacce di Pòpulo la Fontana di Trevi. Perciò, …non ti preoccùpe.., m’ha detto Frà Girolamo, …non è a Turìn che può mai andare Frà Flo’. All’estero, forse, sì. E tuttavia, noio pii sappiamo che al mondo, e fra noio, c’è sempre una zampa di Satana in agguato e magari pure qualche insospettabile con voglia di pubblicità e promozione altrui… Benedìcite... Forza Roma.
  Gio. 15 feb. 2018 - H.18:54
8. Riunione del GUCS (Gufi Ultra Curva Sud) - documento classificato

Oggi in data 15 Febbraio il GUCS si è riunito in seduta plenaria per fare il punto sulla situazione attuale.
L’inaudita volgarita’ dei dialoghi viene riportata fedelmente.
Apre la discussione il Direttore Generale.

DG - « Che cazz@ succede? Rega’ che cazz@ succede??? La Roma va male, nessun infortunio per gli avversari diretti, anzi pioggia di crociati sui giallorossi e il forum è invaso da frati, massoni e comunisti »
Baron Samedi - “Siamo sotto una congiuntura astrale sfavorevole, Direttore”
DG - “Sfavorevole il cazz@, baron Samedi! Mai vista così tanta sfiga insieme: Schick, Karlsdorp, Florenzi, ...”
Azionista numero 1 - “Sembra che anche i burini abbiano un potente stregone Voodoo, adesso”
DG - “E chi cazzacci@ e’? È per questo che Immobile ancora zampetta sull’erba, Baron?”
Silenzio. Il Direttore lancia sguardi incendiari in tutte le direzioni.
Baron - “Però Lasagna l’ho azzoppato, Direttore. E ci giochiamo alla prossima”
DG - “Lasagna? Lasagna???? Ma chi cazz@ e’ Lasagna, un amico tuo, Baron? Ragazzi qui bisogna darci una svegliata! I Massoni tifano Napoli, i Frati discutono del sesso degli angeli e del collettivo, ma chi la mette dentro? Avete visto le statistiche di Gil? Dzeko ne mette una ogni 7. Ed è il miglior goleador. Qua manco in Champion’s andiamo. Che proposte avete?”
Un silenzio assordante inonda la sala.
Baron - “Direttore, io mica posso costringere giocatori forti a giocare al loro livello. La Roma c’ha una signora rosa, se poi però giochiamo in 9 ad ogni partita....”
Azionista numero 2 - “E se costringessimo il Liverpool a restituirci Salah? Sta segnando a raffica.”
DG - “Oooh... finalmente una proposta.... Qualcuno ha altre c@zzate da aggiungere?”
  Gio. 15 feb. 2018 - H.18:41
9. Frà Girolamo non udì per caso voce che a Frà Alessandro De Li Florenzi vennero incontro due bravi della Giubbe, inviati da Don Andrea De Li Agnelli? Lo frate che stava rientrando all'eremo era atteso dai galalantuomini, se così si posson nomare, sul pontino del viatico che porta al convento l'unico che non dà più uscite di strade né a la destra, né a la manca. Così, come fece a suo tempo Don Abbondio curato delle terre di Como, andò incontro ai bravi, affrettando il passo e recitando un versetto dal manuale del buon calcio che teneva in mano, ricomponendo la faccia e sforzandosi di accennare ad un sorriso. Giunto di fronte ai due galantuomini si fermò.
- Frate De Li Florenzi - disse un dé que due piantandogli gli occhi in faccia dopo essersi staccato dal muretto che impedisce lo scoscendimento dal ponte. - Cosa comanda? - rispose subito Frà De Li Florenzi alzando i suoi dal manuale, che gli restò spalancato sulla pagina della novella scritta dal cardinal Francesco Totti prima che diventasse Papa.
- Lei dovrebbe - proseguì l'altro con atto minaccioso più che propositivo di chi coglie impreparato colui al quale si sta rivolgendo, - lei dovrebbe considerare l'ipotesi di partire per venire al convento della Giubbe!
- Cioè... - rispose, con voce tremolante, Frà De Li Florenzi - cioè. Lor signori son uomini di mondo e di Champions League e sanno benissimo come vanno queste faccende. Il povero curato non c'entra: fanno i loro pasticci tra loro Don Monchi e Monsignor Giacomo detto Don Pallo e poi... e poi, vengono da noi, come s'andrebbe ad un Bancomat a riscuotere; e noi... noi siamo servitori della plus valenza.
- Or bene - gli disse il bravo, all'orecchio, ma in tono solenne di comando, - questo matrimonio con la Roma finirà, che sia ora o domani.
- Ma, signori miei, - replicò Frà De Li Florenzi, con voce mansueta e gentile di vuol persuadere un impaziente, - ma, signori miei, mettetevi ne' miei panni. Se la cosa dipendesse da me,... partirei subito per Madrid altro che Torino... me ne verrebbe molto di più in tasca...
- Orsù, - interruppe il bravo, - se la cosa avesse a decidersi a ciarle, lei ci metterebbe un sacco. Noi non ne sappiamo, né vogliamo saperne di più. Uomo avvertito... lei ci intende.
  Gio. 15 feb. 2018 - H.10:50
10. Siccome nessuna setta è davvero segreta, e questo vale sia per quelle fatte da frati pii sia per quelle fatte da fratelli più “mondani”, cioè laici, un piccione viaggiatore ha portato nell'eremo arrotolato alla zampa sn, come se fosse quel Kolarov che prima volava, il riassunto dell'ultima riunione segreta dei mazzonici di RoccaPriora. Letto il rotolino, il Priore senza l'avambraccio ha detto: ...azz! questo documento è un attacco a me!.. ...Attè?.., ho detto io al Priore senza l'avambraccio, ...epperché attè e non a PàGuardiano che pare Santeusebio di Cesarea, ma forse non è lui? In fondo qui si parla dell'eventuale santità di Pà Maurice de Sarrie, che è l'omologo di PàGuardiano che pare Santeusebio, ma forse non è lui, non è l'omologo tuo... ...Eggià.., ha detto lui, ...sarebbe bello se fosse solo così. Ma se tu approfondisci il pensiero che c'è dietro il rotolino ti accorgi che elencando i fraticelli che stanno FORSE portando il Nàpule in paradiso emerge che il loro SANTO ASSORTIMENTO può fare miracoli anche senza una loro INDIVIDUALE santità: cioè tu puoi andare in Paradiso anche se non sei Galli, Tassotti, Maldini, Ancelotti, Costacurta, Baresi, eccetera. Per alcuni di loro questa rivelazione è papale: un Mario Rui, in fondo, è come un Piris o un Peres, che però FUNZIONANO, perché ben assortiti e fanno solo quel che sanno fare e serve ai confraticelli. Se è così, ed è così, questo sposta il discorso teologico sul MIO operato di Priore direttore che dovrei sceglierli e portarli in convento non per mia scelta e piacere ma per agio e soddisfazione del PàGuardiano, degli altri fraticelli e della brava gente tifos’affezionata del contado. Infatti, come il PàGuardiano dovrebbe sapere non solo guardarli e allenarli ma pure assortirli, così io dovrei saper portare in convento chi veramente GLI serve; eqquindi, la mia santità di compera al mercato dovrebbe celebrare la sua santità... ...State facendo i conti senza l'oste.., ha detto allora FràGGI... ...Ecchiè, l'oste?.., ho detto io. ...L'oste è l'Abate Grasso, a palla, che è Mericano e forse non capisce il latino ancora bèn… Ed io: …Ma questo lo dicono pure illustri fratelli mazzonici e qualche ancor vispo sancülotto… …Ma noio, si sa, nella comune Fede siamo fratelli a tutti!... …Quindi, niente scisma?... …Eqquale scisma, fratè? Invece, stringiamoci a coorte, siam pronti alla morte, Santeusebio è il più forte, e la Coppa ci dà… …Mi sa che questo già vede la madonna.., mi son detto io. Forza Roma.
  Gio. 15 feb. 2018 - H.07:56
11. Errata Corrige

"Dove andate?!"Urla il Gran Maestro Mazzonico mentre gli adepti escono dalla Fraschetta. "Gli strisciati festeggiano a Piazza San Carlo, a Torino, capito? TORINO!
Pochi, per poco tempo, ma si radunano lì.
Piazza del Plebiscito sta a Napule ed è zona off limits per qualsiasi tifoso che non sia del Napule"
"Ah, già, e poi loro non hanno la Lazie partenopea. Sono Uni e Trini. Niente serpi in seno"

"Un'altra ragione per tifà Sarri".

Se vincheno o'scudo ce travestimo da napuletani e annamo pure noi a festeggià, tanto se aspettamo a Maggicca…"
  Mer. 14 feb. 2018 - H.23:53
12. "Lo so, lo so" dice ciondolando sommessamente la testa il Gran Maestro della Mazzoneria di Roccapriora
"Vi avevo promesso di non fare riunioni a breve, ma la colpa è del solito san****tto testaccino che nun ce vò stà"

"Ahò, e te credo. Li frati dicheno che Sarri è forte perché ha fatto forte er Napule co' l'empolesi Hysaj, Tonelli, Mario Rui e Zielinski, e io ho solo detto che volevo vede l'Empoli co' Koulibaly, Hamsik, Jorginho, Allan, Insigne, Mertens, Callejon… "

"Non possiamo scendere in polemica. I frati ragionano per fede, non per fatti. Quindi aspettiamo di vedere il Napule senza i bassotti che fa. Se poi vince ancora, allora c'hanno ragione i frati"

"E se quelli nun se infortuneno mai?"
"Beh, regà. Meglio il Napule che è povero, che la Rube che è ricca"

"Giusto. Almeno vedemo na città felice sventolà i bandieroni pè mesi, e no quei quattro strisciati a Piazza del Plebiscito, che festeggeno co'no spritz pè na sera"

"Allora tifamo per i frati?"
"Si, basta che nun c'ammorbeno cò sta storia dei cattivi che devono brucià all'inferno. Cò sta minaccia sulla testa so' boni tutti a esse boni.."

La riunione si scioglie con qualcuno che scuote la testa, forse sperando in Sarri giallorosso.
  Mer. 14 feb. 2018 - H.19:12
13. …Certo, la montagna, a volte, più che incantata, è incantevole.., ha detto Frà Girolamo dopo GiuBe-Totte. …Incantevole per viste inattese che può aprire ai nostri occhi: allora, da quassù, puoi vedere beatitudini vere, ed è per questo che la scegliemmo, nòio, cuori eremitici sempre in cerca di visioni beatifiche. Come questo 2-2 del Totte che è salvifico assaje per l’anima mea e pure per la toja… …Infatti.., ho detto io, …dopo questa visione mi sento troppo bèn, e credo che stanotte dormirò lieto come un bimbino col lupacchiotto di peluche affianco. …Orsacchiotto, vuoi dire.., ha detto FràGGi. …No, no, lupacchiotto.., ho ribadito io. …Vabbè, ma, come vedi.., ha proseguito FràGGi,...orare et laborare è cosa buona&giusta.…Ma nòio che siamo uomini che orano et laborano sempre e lo fanno spiando pii da cime romite, lontane dalle vanità cittadine, abbiamo un vantaggio: vediamo lontano. E non perché noio siamo più occhiuti d'altri, preti e/o mazzonici che siano, no, no; ma solo perché quelli che stanno nelle città o nei pajesi anche piccoli possono avere la visione impallata dal traffico denso, dai muri delle case di fronte, dai rumori che salgono da strade e vichi, o chenesò. In casi così, è difficile scorgere che il Mario Rui di Nàpule può essere benissimo lo stesso di Roma, ma non sembrarlo!, perché ha compiti diversi... …Ma sei sicuro, FràGGi?.., ho chiesto io, …illustri pensatori mazzonici lo negano e dicono che Padre Maurice de Sarrìe non è più santo d'un Frà Luigienrico dell’Ordine dei Frati Verticali o di un Padre Pep’, che più che un PàGuardiano è uno che sta in Guardiola… …Guarda, fratè, sono così sicuro.., ha ribattuto lui, …che sarei pronto a proclamare uno Scisma, su questa cosa qua: perché rischiano di farsi troppo eretici quelli che per non ammettere che possano esserci differenze fra i tikitaka del mondo arriverebbero a confondere l’organico d’un Barca con quello d’un Nàpule… Anatema, anatèma!… Ma lo sai che questi gaudenti fraticelli napulitani rischiano di vincere lo Scudo del più alto dei Cieli? Bene, se accadesse, come lo spiegheranno che Pà Maurice de Sarrìe lo ha fatto vincere a gente presa pari pari dall’Empoli e dopo aver perso un Higuaìn?… Ed io: …E se invece Pà Maurice non c’entra, o c’entra per il solito 20-30%, e il segreto è che faticando -come non volle fare a Trigoria- Mario Rui non è più un pippone? Se, cioè, faticando nella piissima Nàpule è diventato un nuovo Roberto Carlos?... E lui: …Miràcüle, miracüle… Forza Roma.
  Mer. 14 feb. 2018 - H.09:21
14. Nel circolo mazzonico di Roccapriora si discute delle regole da adottare nella associazione, neanche troppo segreta, della Mazzoneria.

"Dunque regà", apre la discussione un seguace der Pupone in pensione, queste so le regole:

-agnosticateismo: se crede solo a quello che è documentato
-razionalismo: niente teorie o teoremi astratti, solo fatti riproducibili
-nessuna fede, tranne quella pe' a Maggica
-nessuna bandiera, solo er Bandierone nostro

Nella sala, intrisa dall'odore di fumo vecchio di Malboro, appena attenuato da quello di vino di Frascati e porchetta, qualcuno obietta sulla scelta della sede.
"Perché Roccapriora e no Testaccio?"
"Perché questa è na vecchia fraschetta . Da qui potemo controllà sti frati, che se la cantano e sonano da soli"
"Ahaa, a faccenda de Mario Rui, che da noi era na pippa e a Napoli sembra sia diventato un fenomeno"
"Merito de Sarri, che nun lo fa anna' sueggiù e gioca co' er collettivo".
"Allora è risolto, facciamo venì Sarri qui, così diventano tutti forti"
"Nun è possibile, quello è capoccione, vole sempre gli stessi giocatori, li fa allenà alla vecchia maniera, niente tournee negli Usa"
"Vero", tuona un vecchio giacobino da dietro la sala, "Hanno fatto pure un giuramento dè sta tutti uniti pe' vince lo scudo"
"Giuramento della Pallacorda? Come ai tempi della Rivoluzione francese?"
"Noo, della PallaCORTA, er tikitaka alla napuletana"
"Allora basta richiamà LE. Lui l'aveva detto. Visto che ha fatto al Barca?"
"Grazie ar caxxo. Co' Messi, Suarez, Neymar, Iniesta…"

"Vabbè, ogni tanto se riunimo qua pe' rompe le palle a sti frati, che a differenza dei preti, che strillano dar Pulpito, parlottano nel refettorio e poi cercano de fà proseliti aumm aumm…"
  Mar. 13 feb. 2018 - H.16:00
15. Fra Bobbio rifletteva pure su questo dogma del Concilio Vaticano XVIII, secondo il quale i novizi promettenti cresciuti o aggregati nel convento nostro bisognerebbe mandarli in altri conventi remoti e semisconosciuti per insegnar loro a dire messa, fare penitenza e intonare i canti gregoriani.

Ma chi l'ha detto? Rischio l'eresia e il giudizio della Santa Inquisizione, lo so, ma dico che i novizi devono imparare a cantare nel coro del convento nostro, non in quelli altrui, dove sapendo che tanto sono di passaggio, gli fan solo pulire le latrine e dar da mangiare alla scrofa.

Non sarà che il motivo vero dell'allontanamento è che i frati grassottelli e già attempati non hanno gaudio nel condividere gli scranni del coro coi novizi? E borbottano sdegnati: "Mandateli al convento delle terre lontane, così si fan le ossa. E intanto noi teniamo il deretano saldo al desco, che ci è così comodo e consueto. E quando i novizi torneranno a reclamare il posto... be' chissà, forse a noi ci avrà già accolto la grazia del Signore nell'alto dei cieli".

Adesso pare che al novizio Fra Cenzio sarà difficile togliere lo scranno, dicono che fa gli acuti più perfetti del coro, ma l'altro biondin novizio Fra Antonius Ucci che fine avrà fatto? Alcuni dicono che sia stato mandato come aiutante di Fra Guglielmo da Baskerville a risolvere il caso di un brutto delitto avvenuto in un convento di monache. Sì, ma a noi ci serve qui, deve cantare nel coro nostro, dove qualche vecchio frate ogni tanto stecca le note!
  Mar. 13 feb. 2018 - H.11:46
16. In attesa di vederci Giube-Totte nella sua tivì b/n a 17 pollici, Frà Girolamo m'intrattiene con dotte note su Benedettini, Certosini e Cistercensi, monaci antichi, benemeriti per pensieri ed opere di salvataggio culturale del mondo greco-romano e tutti affratellati da un identico impegno: onorare la grandezza d'Iddio pregando e lavorando. ...Cominciò S.Benedetto da Norcia.., ha spiegato FràGGi, …fondando l'Ordine Benedettino con quel famoso suo detto: "Ora et Labora", il cui senso conoscono persino gli analfabeti e/o gli ignari del “latinorum”. Quel detto fu raccolto di lì a poco da Certosini e Cistercensi, che lo applicarono pure a sé; ma mentre i secondi lo fecero operando più in prossimità col "Mondo", anche costruendo abbazie non isolate, in città, noi Certosini fummo più forestici, romiti, e le nostre Certose furono tutte (o quasi) extra-urbane, inizialmente isolatissime. Pure quest’eremo lo prova: non c'è eco di mondo, qui, che ci turbi! Eqquindi è il luogo più adatto a uno come te che, tifando Maggica, grandemente è esposto agli echi più rovinosi, al vortice di voci, malizie e fake news che da sempre la travolge... ...Grazie, padre molto reverendo.., ho detto allora io, ...sapessi quanto male fa al pio Romanista la satanica esposizione alle fake news… …Perciò io t’invito sempre qui: per disintossicarti!., ha risposto FràGGi: …anche perché ho notato che -diversamente da altri confratelli meno, di te, creduli o suggestionabili- tu credi ancora all’Ambiente. Il qualo esiste per spiegare, chessò, la noia o la passione golosa/pelosa dei Siciliani, il querulostraccionismo autolesionistico dei Nàpulitani, il perbenismo che ti si ficca da sotto dei Giubentini, falsissimi e cortesi collezionisti di scudi pure apertamente arrubbacchiati, eccetera, ma a Roma NON esiste. …Ah, allora, ho capito.., ho detto io, …se a Roma o a Trigoria non c’è l’Ambiente, o qualcosa che gli assomiglia, se c’è una specie di vuoto pneumatico, si spiega perché vinciamo così raramente a ballòn. Nel vuoto pneumatico, il ballòn NON rimbalza MAI bèn. Ma allora, a Turìn, perché rimbalza? …Rimbalza.., ha detto FràGGi, …per lo stesso motivo per cui Turìn si fottette il Banco di Napule e quello di Sicilia e non viceversa… E pensare che gl’Inglesi avevano pregato per primi i Borbone (e poi i Savoia) di fare l’Italia spedendo un Garibaldi a sbarcare, chessò, a La Spezia. Ma questa è Istoria e se la vuoi sape’ dobbiamo passare in biblioteca… Forza Roma.
  Lun. 12 feb. 2018 - H.19:06
17. E’ stato un weekend very mistico, all’eremo, con fraticelli estatici davanti la tivì per le sfide teologiche Neàpolis-Etruria, sabato, e Roma-Sannitica, domenica. Faceva un freddo càn nell'aula dov’è la tivì grande, che è a tubo catodico ancòr, 27 pollici. Io, con la scusa che stavo un po’ malato sono andato a vederle, di nascosto, da Frà Girolamo, che è l’unico frate dell’eremo autorizzato a tenere la tivì, piccola!, in cella. Perché, dovete sapere, amigi, che per qualcuno l’eremo è come un’abazia di Certosini, quelli dell’ “Ora et Labora”, cioè una Certosa dove qualcuno ha la cella che non è un buco francescano ma una specie di mini-locale, col camino e la discesa privata all’orto-giardino proprio, per zappulia’.
Comunque, visto il Nàpule FràGGi m’ha detto: …dici, tel priego, all’amigo Paolo51 che su Mario Rui erra: la sua trasfigurazione nel cielo napulitano NON è la prova provata di un diverso e/o più severo regime corporale, ma della santità d'un PàGuardiano che sa usare gli uomini pii che ha. E se Mario Rui non pare più il pippone nostro è solo perché a Nàpule nessuno gli chiede di fare il cursore alla Candela (che andava su&giù per la fascia): infatti, Frà Maurìce de Sarrìe, che è fino, gli ha chiesto solo di partecipare con solerzia al joco jocato, fraseggiando di bordo, e non di ammazzarsi a fare su&giù. Ciò, per banale rispetto del Dogma 4-3-3 Legittimo&Reale che è adatto agli Eroi Divini ma è peccato mortale per chi non è Entità Divina, ma Pippone, Pippa, Mezzapippa, Quasipippa, ovvero Normalis Homo Pedatans. Ammè i frati del Nàpule, salvo qualcuno, non paiono Entità Divine mentre tali forse sono i Cieli in cui ruotano insieme. Ecco un caso in cui il PàGuardiano vale mooolto più di quel misero 20-30% che certi PadridellaChiesa Empirica son disposti a riconoscere... …Sì.., ho detto io, …ma della Maggica, che dici?.. …Dico che se non vince ‘ste partite è meglio che PàGuardiano, che pare S.Eusebio di Cesarea, ma forse non è lui, fa un bell’ “outing” di “materialità”. Ieri sera ha vinto perché, singolarmente, non c’era paragone (anche se ammè quel fraticel Guiglielme…). Avessimo avuto pure un joco collettivo, oltre che un centrocampo serio, vincevamo noveezère... …Dice Frà Bobbio da Tarònto che mo’ s'aspetta che da qui s’alzi un’ode a Frà Cenzio, il turcomanno che c’ha un sx a rasoio… …Eggià.., ha detto lui, …ennòio lo dicemmo in tiempi non suspetti. Ma, mo’, fèrmate, e màngiate n’autro filo di pezzentella del maialo meo… Forza Roma
  Sab. 10 feb. 2018 - H.13:03
18. Ierisera stato invitato da Frà Girolamo a vedere la partita nella sua cella, perché lui è l’unico dell’eremo autorizzato da PàGuardiano a avere una tivì personale in cella. La quale è, ovvio, una cosa antica, di legno, “vintage”, mod. bianco&nero, ma che funziona. Dopo la partita, usciamo nel chiostro e Frà Girolamo mi dice che lui vuole spogliarsi. …...Non è la stagione giusta per farlo.., gli dico io, …fa un freddo càn, aspetta la primavera… …Ecchèhaicapite?.., mi risponde lui, …io mica voglio denudarmi, no, no: io voglio “spogliarmi” del sacro saio che ho, per poter più liberamente bestemmiare, stasera, e non offenderne la santità, domani, quando men ne andrò ramengo nel fango del mondo impuro di satana: ‘sta partita, infatti, m'ha fatto perdere quel po' di vocazione che avevo e mo' fermamente credo che, qui, non è che non c’è più religione, come tanti dicono; qui, non c’è più neanche un comprensibile umano cinismo legato a necessità di naturali lotte di sopravvivenza. Qui, è il regno di Satana, ormai: solo lui potrebbe far passare per giusto giudizio di Var un'infamia consumata pure davanti all'anima innocente di tanti bimbini tifosi. Cioè: tu dai il rigore perché quello tocca di mano la palla in area, e poi lo togli perché ti dicono che quello che gliela crossa è in fuorigioco. Ma poi si vede che il ballòn glielo passa un suo stesso compagno giubentino, eqquindi NON è fuorigioco ed è rigore. A questo punto, quello gli dice nell’orecchio che E’ fuorigioco, perché è vero che è il compagno che gliela passa, ma il poverino non ha “l’intenzione di passargliela”. Allora il problema non è più CHI gliela passa, ma con che intenzione, animo, volontà gliela passa. Se ci fermassimo qui saremmo ancora nel campo possibile della Teologia, se non fosse che l’intenzionalità o la non-intenzionalità non è un “dato di fatto” ma “un’interpretazione”! E nel ballòn a chi spetta “l’interpretazione”, se non all’arbitro, che del gioco, resta –comunque- il solo ultimo Giudice? Bene, qui, tutto ciò NON vale e c'è il primo caso di arbitro che non interpreta una cosa che deve, ma la delega ad altri. Ora se tutto ciò non è un segno del definitivo trionfo di Sàtana, iena feroce travestita da agnello, dimmi tu cos’è. Capisci, mo’, che a questo punto, io, m’aggia sulo spuglia’?… …Vabbè.., ho detto io, …capisco, ma fallo almeno dietro il separé, non qui davanti a tutti e pure ammè. Sai, c’è un limite all’indecenza… Forza Roma.
  Mer. 07 feb. 2018 - H.10:49
19. Stamane, trafelato, ma pure travisato, per non farsi riconoscere in tivì, è arrivato all'eremo un fraticèl peccatore. Nonostante che il nome, Frà Brunone del Perecino, faccia pensare a uomo di grande stazza e levatura, il fraticèl è un tipo minore, dell'Ordine, appunto, dei Minori. E' stato spedito qui, per punizione, dall'Abate grasso, a palla, incaxxato che quello abbia pubblicamente spuxxanato l'immagine del convento suo. Escluso dalle preghiere collettive, dalle meditazioni di gruppo e dalle ricreazioni nel chiostro grande, Frà Brunone è ora triste assai e teme un esilio forzato in qualche eremo di Russia e/o di Brazìl, dove i conventi sono meno gloriosi d'Istoria classica ma più tolleranti, dice, e comunque aperti a nuovi arrivi/partenze anche d'inverno. Come finirà? Frà Girolamo, interpellato sul caso ha detto che nol sabe, ma che spera che finalmente arrivi l'ora che l'Abate Grasso, a palla, e/o il Priore senza l'avambraccio, cominciassero a spedire altrove non solo i fraticelli dell'Ordine dei Frati Plusvalenti ma pure quelli dell'Ordine dei Minusraziocinanti, perché se no, qui ci restano solo i secondi e allora davvero so' caxxi e finisce che la colpa la diamo al solito PàGuardiano, che pare S.Eusebio di Cesarea, ma forse non è lui. ...Sì, vabbè, ma che ha fatto, questo?.., ho chiesto io a FraGGi. E lui: ...niente, ha rotto un'altro calesse nella notte. Pare che fosse alticcio, e andasse liberamente per via ancor prima dell'Ora Prima (=le 6.00 per chi non fosse pratico di ore conventuali) e ciò non sta bèn. ...Ma se pur'io ero per via a quell'ora.., ho detto candidamente io, ...infatti, l'ho incrociato in una curvea, salendo, che andava come il vento... ...Ma se è così, pur'io.., pur'io.., hanno detto in coro altri fraticelli, ...cioè, pure noio, ogni tanto, andiamo liberi nella notte. ..Ah, sì?.., ha detto Frà Girolamo, ...allora, ragà, mi raccomando, vedete di non dirlo a nessuno, se no qui, la sentenza che colpirà Frà Brunone, se lo colpirà, può fare "giurisprudenza", anzi, "cassazione"... Poio, siamo andati tutti a fare una bella robusta prima colazione ricostituent. Forza Roma. ,
  Mar. 06 feb. 2018 - H.18:48
20. Lettera a Frà Ilarryo di Piemonte, portata a mano (ehm..) da piccione viaggiatore:
Caro Fratèl, il tempo m’è poco e sono sintetico (fra poco si mangia).
1) Accetterei il Frà Gerardo da Scafati e non da Salerno solo nel senso di “scafato” che nel nostro eremitico-slang significa “uomo navigato, navigante, che o sa nuotare o c'ha un almeno un canotto”. Originariamente sarei frà Gerryno da S.Martino senza Battaglia, che è in colle ameno da cui si vede il màr. Ricambio abbraccio.
2) Nel trio dei “nuovi angeli d’Eusebio” citati da te ed altri amigi, quello che dovrebbe cantar di meno e più portar la croce sarebbe Frà Freddino, ovviamente: peraltro, egli, dei tre, è l’unico padre-di-famiglia, eqquindi sa cos’è il sacrifizio (lo ha dimostrato). La sua sapienza nel difender palla e nel “vedere” il gioco e i compagni (poco quest'anno) me lo fe' amare e ancor me lo fa, perché resta importante fra noio. E tuttavia, dico la verità: per quei miliùni lo avrei venduto. E lo venderò. Il fatto è che Frà Freddino di una squadra è un "riferimento", pesa, fa cerniera, e se lo vendi devi trovare cose alternative, devi cambiare il modo di joca'. Santeusebio nol volle ed io sospetto che fosse perché non era (è) pronto. Ecco un altro indizio sulla sua presunta santità...
3) Sui numeri avevo frainteso, eddunque mi pento e mi dolgo con tutto il cuòr…: dev’essere stata la distanza. O l’eco di questi monti. Che è disturbata, quando i lupi piangono la Lupa persa nel bosco e ululano alla luna: …mortacci tua, pensavi solo a Romolo, emmo’ pensi solo a Remolo, che quando aveva fame gli si gonfiava la vena e si pappava tutta la pappa degli altri lupacchiotti. Emmo’ che l’Abate Grasso, a palla, lo potrebbe caccia’, è finita la pappa... Sul succitato trio scommetterei anch’io, se fossi Santeusebio, ma vedo un problema di più ampie implicazioni, per cui credo che qualche mammasantissimo, allo stato insospettabile, ci lascerà per nuovi equilibri anche in mezzo. Comunque, qui, noio, ogni sera, andiamo a letto con un’orazione speciàl: …Semifinale di CL, prega per me… Forza Roma
  Mar. 06 feb. 2018 - H.17:20
21. un forte abbraccio, gerardo da scafati!
chiedi un po' ai serafici lassù in crogiolante contemplazione tra monti e valli d'or:
chi tra cengiz l'ottomano, fra' freddino e il prestante ma tanto fragile sciccoso,
dovrebbe rientrare a dar man forte ai compagni sgobboni?
quando solo nella verona (liberatoria?)
ogni rientro del giovane turco è stato un forte spavento!?

coi numeri non intendevo certo dimostrare la pippaggine dilagante, anzi,
accostandoci il passato,
proprio spostare la questione sulle scelte tattico/offensiviste
fin qui presentate
  Mar. 06 feb. 2018 - H.15:53
22. E’ venuto a trovarmi in cella Frà Girolamo, per dirmi che ci sono altre scuole di pensiero mistico oltre la nostra: per esempio, tanti santi padri cercano nei "numeri probatori" della scarsezza qualitativa dei nostri dei oggettivi dati misurativi/spiegativi del cronico inferno maggico …Epperché lo fanno?.., ho chiesto io. …Per amore, è ovvio.., ha detto lui, …anche se mi piacerebbe dirgli, in amicale e inerme disfida teologica, è ovvio, che per coerenza di filosofia dovrebbero astenersi, pòio, dallo sconfinare nel "campo umano e tecnico" proponendo questo o quell'ambo/terno di angeli come soluzione ai nostri mali (d'attacco?)... Epperché?.., ho ri-chiesto, io. …Perché, uno: se i numeri svelano che sono tutti demoni pipponi inferiori a napulitani e giubentini e fra loro ugualmente mali, è inutile mescolare questo con quello: sono e restano pippe, capaci di divorarsi i gol più impossibili; e, due: se propongono di far giocare Under a dx con Schick al centro e Dzeko a fare il play-sponda, cioè se propongono un trio che NON è da 4-3-3, NON è mai entrato in nessuna formazione "probabile", e NON è mai stato scelto da PàGuardiano, che pare Santeusebio ma forse non è luje, anche quando -purtroppo poche volte- quei 3 potevano essere benissimo scelti perché NON tutt'e 3 indisponibili, si dimostra solo che le scelte di gioco/uomini del santo MANICO non sono estranee al prùblema, e che le statistiche ci dicono il dove, il come, il quando e, forse, il perché di quel che è successo, ma non sono la medicina di quel che desideriamo succeda... …Vabbè.., ho detto io, …e l’organico? …per me, l'ORGANICO maggico è inferiore SOLO a quello della Giube, NON è inferiore a quello del Nàpule e della Lazie (che ierisera ha perso per COLPA tecnica del suo Manico...), e per quanto riguarda i guai di frà Spallo con l'Intèr, non dimenticherei che stiamo a parla' dell'Intèr, cioè di una, spesso, squadra-casino quanto e più di noio: per domare la quale ci volle un eremita paxxo vero, come il Mou, [che fe’ vendere un Ibra (fortissimo) per mettere un E'too ("meno fortissimo" ma più funzionale al suo disegno divino]... E su frà Brunone, ‘O perecino, che dici?... …Dico che la sua vicenda prova che non è la pipa il problema, ma l'uomo che la fuma, dove la fuma, con chi la fuma, e perché nessuno gl'impedisce di fumarla, quand'è vietata... Forza Roma
  Lun. 05 feb. 2018 - H.22:46
23. in questo preciso momento nell'eremo si sta per celebrare una messa straordinaria di ringraziamento. alleluia alleluià
  Lun. 05 feb. 2018 - H.18:05
24. Letta le ultime news sono dovuto correre di corsa sulla porta della cella di Frà Girolamo, per portargliene il contenuto. La seconda news diceva così: "...CAMBIO MODULO - Un altro aspetto da sottolineare è il coraggio di [Pa'Guardiano]. Sì, perché alla faccia dell'integralismo di cui spesso è accusato, colpa forse di quel 4-3-3 zemaniano, ... ha mostrato per l'ennesima volta di non avere rigidità di pensiero: ha capito che era il momento di cambiare, di dare una scossa, un segnale. Così dopo averlo annunciato in conferenza stampa ... ha deciso di mandare in soffitta il 4-3-3 e di rispolverare il 4-2-3-1 spallettiano, con [frà Naingolo] trequartista alle spalle di [Frà Freddino]. E non sembra essere solo un caso se col nuovo sistema la manovra offensiva è apparsa più fluida e le occasioni create sono raddoppiate...".
...Emmo' che rispondi, Fra'?.., ho chiesto a FraGGi, ...mi pare che questo ti smentisca assai... E lui: ...lasciali parla', a questi qquà: prendono sempre capra per ca'. E dopo, so' caxxi che vedono Frà Nàingolo 10metri più avanti e giurano che quello è un cambio-modulo. Da 4-3-3 a 4-2-3-1, legittimo e reale!. Ma è troppo facile, accussì: sarebbe come se io, per il solo fatto d'essermi legato il saio con un cordone (giallo&rosso) più alto sulla panza diventassi automaticamente un domenicano o un carmelitano, magari pure scalzo. Perciò, lascia 'i pparla', e recita piuttosto 3avemmaria per Frà Brunone 'O perecino, che ogni tanto sciulèa p'a mùntagna, int'a nuttàta...
Poi s'è tirata la porta della cella, mormorando: ...ìhhh, che ambientino, là ffòra... Forza Roma.
  Lun. 05 feb. 2018 - H.11:37
25. Quando si dice che non si deve dar retta ai luoghi comuni..: chi avrebbe mai detto che a salvare un eremo di cristiani ci voleva un Turco?, un Gengiscàn filio di mammaliturchi? E invece…
Adesso tutti a dire che Gengo è nu bbuonoguaglione, forse più bbuono d'altri che già accogliemmo nell’eremo, e di cui qualcuno ancor resta a fa' ti-tì-ta-tà. Per esempio, Frà Stefanèl, l’Egizio, che se fosse meno “stilizzato” in tutto ciò che fa, sarebbe uno bbuono a buttarla dentro, anche se con meno. Eppoi dice che è Frà Freddino quello che non quaglia: ma se uno smazza, non quaglia, compà. Comunque, dopo la messa cantata e relativo annuncio di nuovi dogmi di fede da parte di Pa'Guardiano che pare S.Eusebio di Cesarea, ma forse non è lui, s’è aperto il dibattito nella cella mea: …cambiò davvero modulo? A me nol parve.., diss’io a Frà Girolamo.
Lui, allora, si grattò in testa e disse: …forse hai ragione, figlio, forse quel sant'uomo adoprò ancora un 4-3-3. Che, però, parve nuovo ad alcuni domenico-observers perché il Flo’ fece SOLO il terzino e talvolta il mediano (e meno male, visto che davanti c’era il Gengo, che NON copre…) e perché il Nango navigò un po’ più avante: il CHE non significa affatto che il Nango FE’ il trequartista, ma solo che noio stemmo un po’ più alti... …Ma ciò bastò, oh, padre, ad alcuni domenico-observers per gridare a una già avvenuta conversione di Pa'Guardiano, con relativa nostra uscita dalla crisi mistica.., diss’io. …Lasciali dire.., disse FràGGI, …altre sono le crisi mistiche. Quella a Eremo-Intèr, per esempio: lì, davvero c'è crisi mistica, ma per ragioni estranee all’ambiente lumbardo. Ma tu le hai viste le foto postate da quei bravi fraticelli dagli ultimi loro viaggi missionari alle Maldive&Co? Ma ti sono sembrati fraticelli intenti a virtuose meditazioni? Ammè parve che fossero dell’Ordine dei Frati Trombatori, e basta. Le città e le loro culture di città NON c’entrano con questi riti qua: c’entrano gli ambienti degli eremi e dei romiti che li abitano e accudiscono, i quali, a volte, fan perdere la fede pure ai Teorici e/o strologhi più puri, come lo Zarro di tutte le Russie che mo' è disperso nella campagna di Milàn. Ma torniamo ai moduli nostri: ti giuro che quando vedrò lì in mezzo un trequartista, ti avvertirò, così tu, poio, potrai avvertirne gli altri da questa tua cella affacciata sull’Eremo24news… …Grazie, venerando padre.., gli risposi, io. …Prego.., disse lui, …se non ci capiamo fra noio… Forza Roma
  Dom. 04 feb. 2018 - H.10:58
26. Ripetendosi, pure ierisera a Milàn, i segni di una misteriosa ostnata benevolenza divina verso l'eremo, con nuovi stop inferti a orde di Inter-Goti, Samp-Unni e (speriamo) Laziechenecchi, il Padre Guardiano che pare S.Eusebio di Cesarea, ma forse non è lui, ha celebrato nella notte una solenne messa cantata nella chiesa dell'eremo davanti a tutti i fraticelli per trasferirgli nuovi fondamenti di fede. Egli ha cantato così: ...le vie della divina provvidenza per il nostro Abate Grasso, a palla, non possono essere infinite, e se il Priore senza l'avambraccio ne sbaglia qualche bivio occorre rivedere i dogmi della nostra fede. Peraltro, nella pennica di ieri mi è venuto in sogno Frà Sdengo di Boemia e mi ha detto che se il 4-2-4 è peccato mortale, il 4-3-3 è una vera eresia, per noio: ..in hoc signo NON vincès, uè cèss.., m'ha detto infatti Frà Sdengo di Boemia. E siccome di questo stesso parere sono stati, fra noio, vari vecchi e autorevoli frati, da Frà Giovanni da Maiemi a Frà Dino da Nàpule, da Frà Lupone a Frà Gerryno, entrambi da Salerno, raro faro di civiltà romana in terre TUTTE napulitane, da Frà Giulio che ha più gialli che rossi a Frà Pluto, che farebbe ogni macumba pur di vincere un tìtulo, mi converto anch’io. Promulgherò il nuovo credo già nel Concilio di Verona di oggi, a mezzogiorno, in vista del prossimo grande incontro di missionariato in Russia, (o Ucraina, non ricordo bèn) che ci proietterà nell’Olimpo dell’Eremo-cèmpions, che è nei vostri inconfessati obiettivi, e che, io spero, vinceremo. Infatti vedo più convinto e sereno pure Frà Freddino, davvero disastroso nel tempo del suo ventilato passaggio all’Eccelsi di Londòn... …Etticrèdo, che è più sereno.., ho sussurrato allora io a Frà Girolamo, …traslocare d’inverno non è mai bèn. Infatti, mi ricordo che quando mi trasferirono da un eremo “di fianco” alla Maiella a un eremo “davanti” la Maiella, bestemmiai per sei mesi interi... …Non ti preoccùpe.., ha detto lui sottovoce, …a partire dalla sfida teologica di oggi in quel di Verona, noi crederemo in dogmi sicuramente più vincenti, per esempio nel 4-2-3-1, nel 3-5-2, o chenesò...
E mentre questo ci dicevamo, noio, il Priore ha concluso cantando: …Perciò, fratelli, pentitevi, e speriamo bèn, alleluia… …A Verona, a Verona.., hanno cantato, allora, nuovamente ri-accesi nella fede, tutti i confratelli. Forza Roma.
  Sab. 03 feb. 2018 - H.12:54
27. Quando è ritornata la linea sul mio cell, Frà Girolamo m'ha richiamato e m’ha svelato tutto quello è riuscito a sapere orecchiando il colloquio-confessione fra Frà Freddino e Priore senza l’avambraccio. …E’ davvero innamorato dell’eremo e del saio col cordone giallo e rosso.., m'ha detto, …e non è stato lui a chiedere d’andarsene all’Eccelsis di Londòn. Epperò, resta che così ha schiattato un bel palloncino plusvalente all’Abbate Grasso, che aveva avuto un kulo mostruoso: vedersi regalare da un eremita pluritrentenne una plusvalenza quasi impossibile, anzi miracolosa, che …se non lo diamo mo’, quando ci ricapita?.., pensarono giustamente l’AbateGrasso a palla, e il Priore senza avambraccio. Il quali, però, non avevano consideraro che pure se quest’eremo solo da poco è entrato fra i primi sedici d’Europa, resta il più antico e affascinante assai: pure Frà Naingolo, quello di Sumatra, ne è stato catturato in modo totale. Pensa che lui, che doveva andare all’eremo di Nàpule, che se che l’hai visto muori, preferì venire qui, per restarci a vita: …sempre che, con la scusa che una volta nella mia cella trincài blasfemo, uno di questi giorni l’AbateGrasso, a palla, non mi cacci per un altro giro di celle con fraticelli dell’Ordine dei Frati Cerchenti Plusvalenti,.., ha confidato Frà Naingolo al cronista di Eremo24news... …Sì.., ho detto io, …ma che altro hai scoperto? Per esempio, cosa sai sui fatti che c’hanno reso inagibile fra Natale&S.Stefano un’ala intera dell’eremo, quella che s’affacciava verso l’Alta Italia, verso lo scudo dei suoi più alti monti, eqquindi verso l’Europa dei big?.. …Ci sono novità.., ha detto Frà Giro, …l’inagibilità non è dovuta a difetti di progetto dell’AbbateGrasso o di esecuzione in corso d’opera del Priore senza l’avambraccio. E neanche a errori di condotta-lavori del Padre Guardiano, che pare S.Eusebio di cesarea, ma forse non è lui. L’inagibilità è una scelta di noi frati, che, gasati del fatto che grazie a noio l’eremo è entrato nell’hit-parade dei 16 primi eremi d’Europa stiamo riservando le più convinte orazioni e le più forti opere di bene per vincere l’Eremo-cèmpions… …L’Eremo-cèmpions? Eccherè?.., ho detto io. …Eccherè…, m’ha imitato lui, …se tu hai fede e credi che quello che t’ho detto è vero, lo vedrai, cherè, caro Frà Gerryno… E così sia. Forza Roma.
  Ven. 02 feb. 2018 - H.19:20
28. Prendo la linea dall'eremo, amigi, mentre in chiesa è in corso un importante colloquio privato fra il Priore senza l'avambraccio e Frà Freddino. Il colloquio è stato imposto, "d'autorità"!, al Priore senza l’avambraccio dall'Abate grasso, a palla, in persona: il quale, leggendo le news ha letto che Frà Freddino ha rifiutato di andare all’eremo dell’Eccelsis a Londòn, rimanendo qui, ha detto, solo "per amore". ...Amore di chi? Amore di che?.., ha urlato l'Abate grasso, a palla, al Priore senza l'avambraccio: ...Ma tu capisci che questo m’appezzentisce l'eremo e parla di "amore"? Indaga ‘sta cosa, uè Padre Monco, e fammi sape'... …Eccome faccio?... …Te lo chiami in confessione, caxxo! Sei o non sei tu il nostro primo Confessore?...
Questo l'antefatto del colloquio che ha, come si vede, i contorni d’una "quistione" davvero delicata: perché è “quistione” delicata, oh, amici dell'eremo, far confessare a Frà Freddino per quale amore non ha più voluto andarsene. Per amore dell’eremo istesso, cioè del sito? O per amore del saio con cordone giallorosso, cioè della "divisa" dell’eremo? In questi casi, vabbè…. Ma se è stato per un amore diverso, per es della morosa sua, non va bèn: ché, se tutti i frati eremiti ragionano così, l'eremo che diventa? Un albergo, una pensione a ore, dove si sale e si scende per sudarsi solo gli amorazzi propri?
...L'Abate Grasso ha ragione.., ho detto allora io, nel cell, a Frà Girolamo: …perchè se non si spiegano certi movimenti interni all'eremo, la brava gente di qui crede che la colpa sia SOLO dell’Abate. Anche perché la brava gente di qui non ama un certo tipo di forestiero (quale vieppiù gli appare l'Abate Grasso) che non solo viene da anglicano di Bostòn! in questa terra cattolicissima, ma si permette pure, per prima cosa, di progettare un eremo nuovo, fottendosene di usi, costumi e processioni locali. Ora due sono le cose: o questo è un malo eretico e va bruciato quanto prima, o è uno che non sa ancora che qui gli eremi si fanno solo in luoghi impervi e inaccessibili alla gente che al massimo può vederne in tivì i documentari settimanali sui canali del National Geographic: eremi fra montagne sempre appartate e scure; mentre, questo, il nuovo eremo, lo vuole aprire in piano, addirittura fra le rane, pensa un po’. So’ cos'e pàzze... …Non ti preoccùpe.., m’ha detto Frà Giro nel cell, …l’Abbiategrasso è fino fino e… Ma a questo punto ci è caduta la linea. Ci sentiamo dopo la pubblicità. Forza Roma.
  Gio. 01 feb. 2018 - H.22:04
29. Carissimi amici, se io fossi il frate priore, a Fra Mirko gli chiuderei la porta in faccia pure durante la peggiore tormenta.
Quello che combinò in Roma-Samp lo fece scomunicare pure dal Papa Francesco (forse tutti e due quelli che stanno a Roma).
Certamente fu anche colpa dell'abate decano, Raniero, che non ebbe il coraggio di lasciarlo a meditare nella sagrestia dello spogliatoio (i bagni), magari sorvegliato da fra Perrotta, che doveva impedirne la fuga.

Su questo io e Gerry l'abbiamo vista e pensata sempre allo stesso modo.

Riguardo il giovane argentino con lo sguardo caxximmoso, ricordo che quando arrivò mascellone Garcia, fu accolto lombrosianamente bene, fino a che non si appisolò tra le calde tette di una giovin fanciulla.
Per me ben fece, considerato che sviolinò al mondo intero il suo disappunto sul potere rubentino e sull'impossibilità maggica a contrastarlo.

Quindi lasciamo stare gli sguardi, e "sguardiamo " le clausole contrattuali, che inquadrano la new entry come in transito da queste parti.
Ben felice di sbagliarmi.

Su zio Pallo, le lezioni di finanza di Baldissoni e il FpF nulla da obiettare.
Dura lex, sed lex.
Ma la legge, si sa, non è uguale per tutti.
La storia, non solo quella pallonara, ce lo insegna.

Leggo che finalmente il tanto invocato Ucan è servito a qualcosa.
I Turchi volanti sembra saranno i nostri futuri sponsor.
O è merito di Under
  Gio. 01 feb. 2018 - H.20:50
30. Carissimo Gil, grazie per gli apprezzamenti che però non merito, perché il merito va ai buoni fraticelli dell'eremo, anime davvero splendide, argute, pie e, soprattutto, pazienti. Sul Mirko che dici, lasciamolo vagare sull'altopiano al freddo e al gelo. Li merita. Sappi però che se per caso, nella tormenta sua (o nel tormento?) dovesse bussare per soccorso al nostro eremo, Frà Girolamo ha dato disposizione di NON aprirgli per nessun motivo.
Frà Girolamo, infatti, è romanista come noio e non dimentica quello che fu caxxo di fare, quel caìno, nella fatal Roma-Sampa 1-2 che ci costò lo scudo. In quell'occasione, quel caìno lì bisognava lasciarlo alle cure di Simone Perrotta, lui sì un "Grande Romanista" (ancorché calabro) il qualo lo stava per ammazzare in campo per certe sue egoistiche caxxate nel pt, per stupide rivalse col Totti e il Menez, quando vincevamo 1 e zere e Pazzini non ci aveva ancora uccellato. Molti di noio, uomini seri e padri di famiglia (come il Piedo) ricordano bèn quel tristissimo episodio che me lo fece cadere dal cuore ben prima che poio ci tradisse con la solita Giube. Un grande Caìno, fu, quel Mirko lì. Epperò, in quella fatal partita, in cui nell'intervallo certamente si RUPPE qualcosa, a sbagliare fu Ranieri, a cui a fine pt gridavo nella tivì come un pazzo, perché li sbatterli fuori nell'intervallo tutt'eddue (ma solo per formale "par condicio", perché per me a Perrotta bisognava fare un monumento). Ranieri non lo fe', rientrò una Roma diversa e Pazzini ci fece un maxxo tanto. E pensare che il Claudio teneva pure i sostituti: Jujù e Brighi che non erano un granché, ma non erano caìni... Forza Roma..
  Gio. 01 feb. 2018 - H.19:38
31. Gerry ..oltre a farti i complimenti per l'intelligenza ,lo stile e la leggerezza della tua prosa ,volevo complimentarmi per una cosa che subito mi è saltata all'occhio e che tu descrivi perfettamente,
eccioè che aldilà di quanto il giovane terzino rimanga ,non rimanga, giocherà o non giocherà,tu con arguzia a dir poco lombrosiana hai descritto la grinta e la "cattiveria" nel volto del giovane.....tigna, cazzimma che potrebbe essere un buon viatico.
Un saluto
SFMR
Pare abbiano visto sull'altopiano di campo Imperatore,passato dalla Rocca di Calascio, un certo Fra Mirko vagante per la famosa via alta del Contratto,cercare il vostro convento, perchè a 34 anni è disposto ad un Pay(ne) for performance di 6 mesi.
Pareva dicesse aver ancora qualcosa da farsi perdonare.
  Gio. 01 feb. 2018 - H.18:14
32. Dopo essere stato rifocillato con quel poco che restava in tavola, Frà Giona s’è seduto a un tavolo di fronte ai confratelli, e ha tenuto una specie di conferencia istampa:
Domanda1: Cià, quali sono le tue caratteristiche di fratello, frate’?
Risposta1: …Grazie per il cià. Sto qui per cerca’ d’integrarmi coll’eremo, le mie caratteristiche sono note: sono proptamente quelle per cui m’avete voluto…
…Azz!.., ho detto io. …No.., ha detto Frà Girolamo …questo non è azz!, è tautologia…
Domanda2: Che ‘mpressione t’emmo fatta, frate’? Che t’ha detto, Padre Guardiano che pare S.Eusebio di Cesarea ma forse non è luje?
Risposta2: …Grazie ancore. Bella ‘mpressione fa, st’eremo. Ma Padre Guardiano non l’aggio visto ancora…
Azz!.., ho detto io, … questo qua Padre Guardiano non deve averlo richiesto molto al Priore senza l’avambraccio, visto che poi quando questo arriva lui non c'è... …No.., ha detto Frà Girolamo, …è solo che è tardi, e Padre Guardiano a quest’ore ripose...
Domanda3: A chi t’ispiri nelle preghiere toje? Che idea te si fatta dell’eremi taliani?
Risposta3: …Non m’ispire a niente, quann’je preghe. Ma guardo sempe comme prègheno l’autre pe no sbaglia’. L’eremi taliàni so’ misteriose assaje: bisogna fa’ attenzione a fare comm’a l’autre, si no te può fa male, te può deconcentra’...
Azz!.., ho detto io, …è arrivato un altro agnostico… …No.., ha detto Frà Girolamo, …non è agnosticismo il suo: è che manco lui pensava di finìre qua, accussì, bell’ebbuono…
Domanda4: Ma comme staje, fisicamente?
Risposta4: …Mo mmo’ me sente bbuono, ma s’adda sempre vede’. Già nu poco zappuliavo p’o campo dell’Eremo Sporting Paradàise quando m’hanno mandato cca’. Debbe finì ‘e zappulia’. Ma nun saccio esattamente quanto tiempo me serve per finì ‘e zappulia’...
Azz1::, ho detto io, … e se Fra’ Nicolarov ‘nciampa, come si fa?.. …Non ti preoccùpe.., ha detto Frà Girolamo, …Frà Nicolarov è esperto e non inciampa. Certo che se continua a fare sempre quella finta, ta-ttà, piede dietro piede, potrebbe pure ‘nciampa’… Forza Roma.
  Gio. 01 feb. 2018 - H.12:12
33. All'ultimo minuto, al calar della notte, a dispensa dell'Abate Grasso a palla già quasi svuotata, e con Frà Girolamo intento a nascostamente nascondere la pezzentella del maialo suo nella mia cella d’ospite intoccabile (perché l’ospite è sacro, negli eremi), è spuntato un fraticèl, Frà Giona. Faccia emaciata, gamba fasciata al ginocchio, sotto il saio, ma sguardo assassino comm’a nu Sarracino, pareva quello che la balena prima ingoiò eppoi ridiede al mare. ...Ettucchisèi? .., gli ha detto preoccupato il cuoco, Fra' Orazio, quello di Penne, che parla solo in dialetto stretto. ...Sono Frà Giona.., ha risposto il fraticèl, …sono di vocazione italo-argentina e non sono ancora entrato nell'Ordine vostro, che però già amo, daje, e infatti grido: fooorza Eremo, fooorza Eremo! Provengo, infatti, dall'Ordine dei Frati Cerchenti Plusvalenti, e sono sinistro di mano, di fascia e di pensièr... …Mabbène.., ha detto Frà Orazio, …ecco qua un’altra bella bocca da sfamare con gli stessi soldi, che se vendevamo almeno quella partita di pere… Vorrei sapè come caxxo faremo, fratelli... …Non ti preoccùpe.., ha detto Frà Giro, …mangia poco, questo, e se non prega bèn lo rimandiamo indietro, perdendoci poco o niente... Ma se, come dice, appartiene davvero all’Ordine dei Frati Plusvalenti, sarà la fortuna dell’eremo, nel senso che noio potremo continuare a sacchergiarne allegramente la dispensa per un altro po’… …E l’Abate?.., ho chiesto ingenuo, io. …E l’Abate.., e l’Abate.., ha ripetuto a cantilena Frà Orazio, ..ma che te ne fotte attè dell’Abate grasso? Lui non vive nell’eremo, viene di tanto in tanto, si fida ciecamente del Priore senza il braccio, del Padre Guardiano che pare S.Eusebio di Cesarea ma forse non è lui, del Portavessillo Fra Cecco, che porta solo il Vessillo ma non ne ha tanto l’assillo, e si fa vedere solo per comprare/vendere certi terreni qui intorno per farci un eremo nuovo. Solo quando noio gli saccheggiamo troppo la dispensa senza ben zappuliare con profitto il campo, s’incaxxa e ci sposta di convento, scegliendo sempre i più grassi, per risparmio… …Ma così.., ho detto io, …voio resterete eremiti sempre! Cioè: romiti, appartati, periferici, secondari, sottoposti, inùtili, anzi, senza tìtuli… …Ecchevuoifa’?.., ha detto Fra Orazio, quello di Penne, …l’eremo nostro è così, non è la Cattedrale di Milàn o di Turìn, e non è neppure il Palazzoreale di Nàpule, ma tutti ci ponno fa’, comodamente!, i caxxi sua… Forza Roma.
  Mar. 30 gen. 2018 - H.19:52
34. si mormora che il boiardo in terra d'albione
si sia ormai rotto pure del conte
e voglia sostituirlo proprio con il luigi enrico dalle asturie.
il gelato costa più di un giro di giostra
e la sua morosa là non ci vuol tornà
  Mar. 30 gen. 2018 - H.19:03
35. Nell’ora che all’eremo non è più notte e non è ancor giorno, perché lì l’orario solare vige tutto l’anno; cioè, nell’ora che “…già il sole a mezza terza riede…” (Inferno, XXXIV v.96), diciamo le 7e1/2, va’, dalla porta eremitica è venuto prima un toc-toc eppoi un cigolìo di cosa pesante che gira. Ma nessuno s’è allarmato, nessuno è corso a vedere, perché a quell’ora la porta dell’eremo è già senza paletto o chiavistello e non c’è più il fra' portiere: ché, solo nella notte scura serve un portiere, all’eremo; cioè, solo quand’è nera-nera serve, e fra’ Callisso è uno dei migliori, uno coi caxxi, svelto come un gatto occhiuto, che guarda bèn pure nel buio de la noche. Perciò, la porta, fuor de la noche nera, è solo accostata, ma sicura, perché la difesa dell’eremo è (o era?) curata ben prima che uno ci arrivi sotto. Bene, quando, nell’ozio generale, dalla porta è sbucato Fra’ Freddino, vieppiù turbato e con faccia sottile, s’è fatta la folla. …Ettù, da dove caxxo spunti?.., gli ha chiesto Fra’ Girolamo, che già pre-vedeva il peggio: …non eri stato sorteggiato, tu, con Fra’ Riemerso, ìU brasiliano, per ridurre un po’ i nostri sprechi di gola e permettere all’Abate a palla di continuare ad alimentarsi/ci bèn, pezzentelle del maialo meo a parte? Non eri partito, tu, per quel remoto ma più ricco convento di Britannia, quello ancor medioevale? Quello più medioevale del nostro, visto che lo comanda ancor un vescovo-conte, …il cui concetto indica, nella storiografia tradizionale, un feudatario ecclesiastico investito dall'imperatore del beneficio di comandare, pure con poteri temporali!, una contea.., come ricorda a noio il sacro testo del Sapiente Vikipedio?.. ..No.., ha detto Fra’ Freddino, …qui c’è stato un equivoco, fratelli. Io, ierisera, ero uscito, sì, a concordare l’esilio con la morosa mea, ma quella ha detto che in Britannia c’è già stata.., che ci fa un freddo càn.., che non c’è neanche una Fontana di chiare,fresche&dolci acque come quella di comare Anita.., insomma ha detto vacci tu… ..E io stavo venendo a dirvelo nella notte quand'ecco che resto chiuso fuori, perché fra’ Callisto non scherza, quando chiude chiude, e, se non chiude, mette in calcio d’angolo. Così ho trascorso la notte lì fuori, meditando, e solo mò-mmò… A questo punto, io ho detto a Fra’ Girolamo: …padre, secondo me va recitato il Mistero misterioso… E lui a mme: …Non ti preoccùpe, qui non mancano mai frati buoni per noio; qui abbiamo sempre merce ottima per l’esportazione… Forza Roma.
  Lun. 29 gen. 2018 - H.17:47
36. E’ stato all’ora nona, dopo un pranzo tipico abruzzese, 10mila calorie, che l’Abate, un tipo grosso/grasso, a palla, è venuto nel chiostro per annunciarci che le riserve dell’eremo erano allo stremo. …Bisogna che qualcuno di voi vada, fratelli.., ha detto l’Abate, …e siccome ci son conventi più di noi ricchi d'ambizioni e santi in paradiso che amano riempire le proprie celle vuote con altre vere animesante (quali voi senz'altro siete) è bèn che qualcuno di voi ci lasci. Eqquindi vorrei salutare Fra’… Ma a questo punto non ho sentito più nulla perché un sacco di fratacchioni s’è messo a urlare e l’uno diceva all’altro …ecco, vado io.., no, vado io.., no, tu no.., eccetera, per cui l'Abate ha deciso di fare il tocco, p’a te, p’a te, epp’a figlia d’u rrè…. Da cui è uscito un fraticello brasiliano ancora convalescente, che è nu bbuono guaglione che non dà problemi, e un fratone biondo, alto&bello, Fra’ Freddino, che quando svetta le donne del pajese se lo mangiano cogli occhi, il qualo ha detto: …vabbè, capisco la situazione. Ma c’è un però. Non posso partir così, all’intrasatta. M'aggia prepara'. Purtroppo, c’ho la morosa che… ...Ecchémorosa?.., gli ho detto io, severo: …un frate santo non ha morosa, pure se la tiene. Vuol dire che tu, se proprio ci tieni, te ne fai un’altra da qualche altra parte... …Sì.., ha detto lui, …ma c’è pure che frequentando la morosa ho messo al mondo taaanti diavoletti in età scolare… …Azz!.., ho detto allora io, …quest’è problema. Ma sono certo che l’Abate lo risolverà, per esempio, chiedendo al convento di tua destinazione di darti una “settimana” più ricca per le cresciute tue necessità di fuorisede… …Bisogna vede', ma prima aggia parla' c'a morosa.., ha detto Fra’ Freddino, poco convinto, anzi, turbato. Turbato quasi come Dzeko che tira “da muorto” in porta, ierisera, dal dischetto del RIGOREEEEE in braccio al portiere, mortacci loro. Comunque, mentre la cosa pareva risolta il fuoco covava sotto la cenere di tanti animi esacerbati dai motivi più vari e diversi: chi dalla delusione di scoprire che il convento passa meno di quello che fa credere, chi dal dispetto per sprechi diversamente perdonati a questo o a quello, chi per banale invidia, cioè per la voglia, pur inconfessata, d'essere al posto di Fra’ Freddino. Infatti, quando sono uscito dal chiostro per andare a fare pipì dopo i beveraggi del pranzo, li sentivo che urlavano: …ci sono prim’io.., no, prim’io.., no, prima noio… Un casino, non un convento, amigi. Forza Roma.
  Lun. 29 gen. 2018 - H.14:26
37. Bellissimo Gerry ahahaaah il 4-2-4 e' peccato mortale il 4-4-2 e' cosa buona e giusta!
Che bella terra l Abruzzo tra castelli, eremi medioevali, fiumi scoscesi, laghi incantati.
O Pescasseroli, o Sulmona, o Scanno Lake accoglieteci in fervida e proficua meditazione..
  Lun. 29 gen. 2018 - H.10:04
38. Erano quasi le due di notte quando alla porta dell'eremo si è sentito: toc-toc. ...Emmò chicazzè?.., ha detto frà Orazio, quello di Penne, che per salire all'eremo talvolta veniva pure in pulmann, fino a Sulmona, col Numero 4. Il toc-toc era Frà Girolamo, ma senza l'Eusebio. ...Ebbè?.., gli ho chiesto io. ...Ebbè, ebbè.., ha detto lui, ...io ho cercato di avvicinarlo, di parlargli, di convincerlo a venire allo stage fra lupi veri, ma lui era tutt'impegnato a spiegare a tutte le tivì l'ultima figurella illustrata dell'album dei santini suoi. Allora gli ho gridato da lontano: ...Sant'Eusè, ma l'hai capito, o no, che togliendo il Pellegrini che verticalizzava e l'Undèr (che sarà pure un pippino, ma stava sul piezzo) tu hai tolto le sole poche cose che li tenevano in apprensione? Perché mo' il Kolarov fa la stessa finta pure a se stesso, il Nango e lo Strotto fanno ridere, mentre lo Dzeko piange perché, dice, la mugliera soia non le piace Londòn e il Ceco sta sempe malate? Hai capito che se zio Pallo leva il quadro plusvalente, tu non ce lo puoi proprio levare il chiodo esavalente, sennò finiamo tutti nel fuoco dell'Inferno? Lo disse pure Santeusebio di Cesarea, alla preghiera XXIII: se papà ti leva il quadro e mammà ti leva il chiodo, sei foxxuto, oh, figlio, e c'hai bisogno di una più preziosa medicina araba... Ma lui non mi ha sentito perché stava spiegando a tutte le tivì che a Genova col Genoa col 4-2-4 ce la stava quasi facendo... ...il 4-2-4?.., ha detto frà Massimo, ...quello del Ventura? Ma se noio, qui all'eremo, è una vita che lo abbiamo vietato, il 4-2-4 !!!: è peccato mortale, il 4-2-4, se non sei il Brazìl. ...Vabbè.., ho detto io, ...ma mo' vuoi mangiare qualcosa, FraGGì?.. E lui: ...passami il boccio del vino, sto miezzo pane cafone e un chilometro di quella pezzentella del maialo meo, va'... Forza Roma.
  Dom. 28 gen. 2018 - H.23:53
39. Appena Difra ha tolto Pellegrini per Defrel e pure Under per Perotti, cioè quelli che stavano meglio jocando (si fa per dire...) eqquindi sfasciando Tutto senza un perché, Frà Girolamo è partito dall'eremo. ...lo vado a prendere io.., ha detto, ...prima che certi tifosi incaxxati lo martirizzino per farlo santo subito. Lo tengo un po' nel grottino con la chiesetta rupestre dedicata a S.Eusebio di Cesarea a fare gli esercizi spirituali e, forse, lo guarisco. ...E se zio Pallo lo cerca?.., ho detto io. ...Non ti preoccùpe.., ha risposto lui, ...gli dici che l'eremo è in Abbruzzo, notoria terra di lupi feroci veri, dall'animo forte e vincente, e noi lo abbiamo invitato per uno stage, di cui vedrà presto i risultati... Ecchèrisultati?.. ...I migliori possibili per un santo piccolo: zèreezère, unèzère, zèreùne, eccetere...
Ciò detto il buon frate è partito a prenderlo, con la bisaccia piena di figurine. ...Sono le nostre ultime figure di mmè?.., ho detto io. ...No, sono i suoi santini. ...Ma quelli si distribuiscono a parenti&amici al Trigesimo.... Embè? Quasi ci siamo... Forza Roma
  Dom. 28 gen. 2018 - H.22:20
40. Bellissimo intevento, grazie. Pure sprecato per questo forum.
Speriamo che ispiri animi più lievi. Di pesantezza ne abbiamo già abbastanza.
  Dom. 28 gen. 2018 - H.22:20
41. Bellissimo post, rassenerante e fresco d’ombre e di felci, grotte misteriose e gocciolanti d’umidità, frati medievali,
  Dom. 28 gen. 2018 - H.14:24
42. Frà Girolamo è passato a prenderni 5 minuti esatti dopo che Antonucci aveva messo in area un cross così meraviglioso che pure quel pippone di Dzeko lo buttò dentro. ...Una cosa che se mai la sapesse faree un altro, per es il Peres, sarebbe titolare fisso del Brazil.., ha detto Frà Giro, ...ma mò andiamo a meditare, oh figlio, sul Monco e sul Ceco e sulla santità di S.eusebio protettore dell'anima loro....E su zio Pallo?.., ho chiesto io. ...I dogmi non si discutono, al massimo si cambiano con altri dogmi, se ne trovi di disponibili a rafforzare la tua fede..
Cosi partimmo per l'eremo e meditammo assai. Finchè dissi: ...ma non si mangia mai qui?.. ...Non ti preoccùpe.., disse Fràggì, stasera è di turno Frà Orazio, uno semplice, ma fa certi ragù... ...ma stasera c'è la Sampa... ...Embè? Noio alterniamo sempre la Samba con la Salsa e nessuno si lamenta mai... Forza Roma
  Dom. 28 gen. 2018 - H.01:01
43. Bravo Gerry,
er Monco e er Ceco ce l'avemo....ce mancano er muto e er sordo....
diglie ar dotto Fra Girolamo che chiamasse er Pallotta ....che l'estate sarebbe o
saressi o sarebbi ( dipenne da chi scrive) cosa bona assai porta' codesti pedatori a medita' sulle montagne de Fra Girolamo a fa un po' na quintalata de ripetute in salita meditando sull'umana fragilita' invece che anna' a " fa i ganzi", come direbbe il nostro amico fiorentino Piercapponi che saluto, in USA in tornei de sto ceppo....
e poi un du settimane a lavora' sotto nelle miniere a "medita' " su quello che sarebbe stato il lor destino se nun davano carci a un pallone invece da anna' in europa a fa' tornei de sto grande ceppo ( bada sto a rischio squalifica so diffidato....ma nun trovo artri termini sur zingarelli che rendono l'idea)....
vedi come corrono ...e se po' sempre fa' un "richiamo" come dicheno li tecnici durante l'anno....magara d'inverno che li lupi , quelli veri, aiuteno a corre'....
sempre FORZA LUPI
un caro saluto
Ogni opinione espressa nei commenti è unicamente quella del suo autore, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.

L'identificazione dell'utente viene effettuata tramite nickname collegato al suo indirizzo e-mail e all'indirizzo IP che non saranno visibili sul sito. Lo stesso utente non può utilizzare più nickname

Il dibattito in questo forum è moderato. La Redazione si riserva il diritto di modificare, rifiutare, sospendere un commento o bloccare un nickname a suo insindacabile giudizio. Il non rispetto delle regole, provocherà il blocco definitivo dell'utente.

I messaggi sono pubblici e possono essere letti da tutti gli utenti, anche da persone che non fanno parte di questo forum, quindi consigliamo di non inserire informazioni personali.

Regole dei cartellini gialli e rossi

I cartellini gialli e rossi, vengono assegnati agli utenti che hanno subito una segnalazione , approvata dal Moderatore del forum (di seguito Moderatore), per comportamento non rispettoso nei confronti delle persone e delle regole del forum, con il seguente criterio:

- Verrà assegnato un cartellino giallo alla prima segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verranno assegnati due cartellini gialli alla seconda segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verrà assegnato il cartellino rosso alla terza segnalazione approvata dal Moderatore che comporterà l'espulsione dal forum dell'utente segnalato in modo temporaneo (minimo un mese) o definitivo.
- Verrà assegnato direttamente il cartellino rosso e conseguentemente l'espulsione definitiva dal forum se il Moderatore riterrà grave il comportamento dell'utente segnalato.

Si fa presente che il Moderatore potrà assegnare direttamente cartellini gialli o rossi, anche senza la segnalazione da parte degli utenti.

I cartellini gialli potranno essere tolti dal Moderatore in base al futuro comportamento dell'utente segnalato.

I post segnalati, verranno cancellati e contrassegnati con la dicitura "spam".

La segnalazione dovrà essere effettuata esclusivamente utilizzando il link " Segnala post" che si trova di fianco al messaggio che si vuole segnalare al Moderatore.

Si precisa che le decisioni del Moderatore sono inappellabili.


RomaForever.it si riserva il diritto di modificare la suddetta informativa previo avviso all'utente, da effettuarsi mediante pubblicazione della versione aggiornata all'interno del sito RomaForever.it.