facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 17 gennaio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 
La Parola ai Tifosi
Tutti i Messaggi

 Mer. 03 gen. 2018 - H.16:23
 ziolupone 
 
Rispondi
 
 
 Segnala post
 
Menez - Lamela - Iturbe - Schick - Under
sono 5 tra gli acquisti + onerosi della Roma, rivelatisi dei flop (gli ultimi 2, spero di no) ma accomunati da una storia più o meno simile, con qualche risvolto diverso.
Menez e Lamela potevano diventare gli "eredi" del Pupone, in quanto dotati di fantasia, estro, velocità e dribbling, ed hanno passato periodi più o meno bui, legati anche, in primis, alla loro "mente", ma anche a/umori della "piazza" e degli allenatori avuti alla Roma.
Sia Lamela che Menez, xò, hanno attraversato anche fasi positive nel momento in cui hanno trovato mister che hanno saputo come prenderli e che hanno fatto sentire loro un ingrediente FONDAMENTALE, x un calciatore: la fiducia e la continuità di partite.
Sdengo con Lamela e Ranieri con Menez, hanno creato un bel legame, che ha consentito a questi giocatori di esprimersi al meglio.
Arrivati altri allenatori, che non li "vedevano", questi ragazzi hanno dovuto soltanto levare le tende, anche in virtù delle benedette/maledette plusvalenze...
Iturbe, potenziale crak, dopo un ottimo inizio, si è totalmente perso, anche perchè incapace di sfruttare le RARE occasioni concesse dal mister del non gioco Garcia.
Under e Schick: cosa diventeranno?
Io credo che per evitare di commettere gli sbagli del passato, debba darsi loro la possibilità di esprimersi con CONTINUITA'. Non è possibile farli giocare una partita, poi metterli in naftalina e rispolverarli dopo un certo periodo di tempo, così come non è possibile fargli smozzicare pezzetti di ultimi, disperati minuti.
Porto sempre l'esempio di Capello e Desailly: dai e dai, a costo di fare figure di merxa nelle prime 5-6 partite, Desailly divenne uno dei più imponenti e grandiosi baluardi a difesa della difesa rossonera e uno dei migliori registi arretrati, nonostante all'inizio sembrava che avesse i ferri da stiro al posto dei piedi. E' tanto orribile provare, x una volta, un attacco Perotti - Schick - Under, sorretti da un centrocampo Strootman - Gonalons - Pellegrini e da una difesa titolare? Io, credo di no...

  Risposte
  Ven. 05 gen. 2018 - H.00:30
1. N'avemo viste tante a Roma...
riguardo a Capello aggiungo solo che a parte lo scudetto vinto (di cui lo ringrazio) ne ha regalato uno l'anno successivo alla juve, quello lo ha perso lui....
zero rimpianti per i prima citati anche per Benatia ( non me pare che ha spaccato..)
non sono una vedova di Salah, ( potra' segna' quanto te pare in Inghilterra ) ma per me la migliore Roma l'anno scorso e' stata quella senza di lui (quando stava alla coppa d'africa) ,tosta e concreta e produceva punti ....
un po de spazio andrebbe dato a Under...ca$$o ...farlo entrare ogni volta a 5-10 minuti dalla fine ....ho visto che quando entra se butta dentro alla grande...se le ultime partite avesse potuto gioca' una mezzora almeno ....non avrei disdegnato;
e Gerson?! non sono un alchimista tattico ma in un momento che il centrocampo c' ha le pile scariche....non se trova posto per uno con i piedi buoni?!
poi quello che dice Giovanni l'Americano e'vero. Roma e' un ambientino... qualcuno s'era pure inventato nel recente passato una bufalotta de agenti Cia Massoneria ...pe' anna contro l'americani ....forse non stava piu' a busta paga?!
anche i tifosi ...che mosceria , qualcuno de voi avra' sentito negli anni furenti cantare tutto lo stadio...
Io annavo ai cancelli della Sud (quella intera) con gli altri pazzi alle 10 di mattina (partita alle 3)
..uno spettacolo nei 7 sacchi del prezzo del biglietto c'erano inclusi 4-5 ore de cabaret puro ...andavo o in mezzo al Commando o subito sopra in mezzo al Roma club Aurelio , dove girava la damigianetta del vino ...Dante Pedalino e grandi risate grandi sogni e quell'ironia solo nostra...
e pure Big Foot dice il vero.....come la Juve maiiiiiiiii!!!!!!!
Forza Magggica!!!!
  Gio. 04 gen. 2018 - H.20:17
2. NON CAPISCO. AIUTATEMI....

SPIEGATEMI PERCHE' la Roma ha diritto, reclama, giocatori Top Players per rimpiazzare i Campioni di fine carriera, oppure per fare il salto di qualita'? Trovo di un'assurdita' totale solo perche' Roma attira ancora un numero elevatissimo di turisti, PER GRAZIA RICEVUTA, dovrebbe poter schierare solo Top Players. Ma chi ci dovrebbe mettere (Cioe' buttar via) questi soldi?.....Ma e' cosi difficile capire che Roma non fa parte del BUSINESS WORLD? E quando arriva uno, lo vogliono MUNGERE, RICATTARE? Ma e' mai possibile che la colpa e' sempre ***DEGLI ALTRI*** quando la cosa piu' genuina, valida, che Roma ancora oggi sa offrire; sono i TIFOSI DEL BANDIERONE?. Quel bandierone che secondi certi ***CERVELLONI ROMANI*** non se ne puo' fare a meno altrimenti il calcio si sgonfiasse come un palloncino.. Altrove senza i bandieroni vincono Trofei a tonnellate, mentre noi sempre a puntare il dito, e piangerci addosso.......E poi smettiamola di ricordarci TOTTI, DDR, solo come i Campioni che sono stati. Gia' perche' con Totti, e DDR, non fu necessario (Anni!!!!!) la pazienza?. Dal primo minuto, come misero i piedi sul prato dell'Olimpico, si celebro' il miracolo?...Mentre ora un giovane come sbaglia mezza partita e' costretto a chiedersi....E ora che mi succedera'?....ROMA non riesce a trovare il giusto equilibrio. Nango si e' comportato cosi perche' sa di farla FRANCA...Perche' non dovrebbe pensarlo quando ancora una volta DDR l'ha fatta FRANCA in modo scandaloso. E poi si ha il coraggio di chiamare in causa la Societa'? In teoria, si certo, e' lei la responsabile. Ma chi conosce un tantino la verita' sa benissimo che a Roma non si fanno, non si possono fare, le cose in modo NORMALI, come in molte altre citta', Nazioni...

CONCLUDO CON UNA NOTA AMARA...Non credo che Roma, anche con lo stadio, riuscira' ad avere una grande squadra, a vincere Trofei come si merita. C'e' sempre il pericolo che qualcosa lo impedira'. L'inimaginabile, a Roma puo' succedere. Forse perche' ci sono due squadre? Due squadre al Nord si, e al centro-sud...NO!!! Classica domanda da un milione di EURO.
  Gio. 04 gen. 2018 - H.19:07
3. Cosa aggiungere? Avete detto (quasi) tutto.
Altro che bandieroni, ambiente e ponentino.

I fifosi, tranne alcune bande organizzate che proliferano un pò ovunque, sono l'unico aspetto etico di questo mondo in cui i prepotenti tirano le fila e decidono se e quando (una volta "ogni morto di papa") far vincere qualcosa agli altri.

La Rubentus per me non sarà MAI un modello, perchè rappresenta il potere consolidato, in tutti i suoi aspetti.

Riguardo il controllo maximo dei giocatori in Italia, ricordatevi anche il "conflitto d'interessi" tra la Gea di Moggi iunior e il lucianone factotum rubentino.

Ormai tutto cassato nel dimenticatoio.
  Gio. 04 gen. 2018 - H.17:18
4. Eh no, caro zio,
stavolta non sono per niente d'accordo con te.

Lamela, Menez possibili eredi di Totti ? Boicottati da allenatori e piazza?
Ma scherziamo.
Si trattava di potenziali prospetti di campioni che tali non si sono rivelati.
Non parliamo di Iturbe.
Gente che gioca a sprazzi, ovunque e con qualsiasi allenatore.

Come osserva Luigi non mi sembra che possano essere questi i "rimpianti" della Roma.
Semmai Benatia, Pianich, Salah, ma quei tre proprio no.

Rimpiango ancora Totti giovane, che invece non è MAI stato sostituito adeguatamente, come DDR del resto, perché i campioni COSTANO.
Il discorso di insistere sui giovani lo possono fare le squadre provinciali, non certo le big.

Non mi citare poi Capello, che a parte questo Desailly che tu ritieni sia diventato un fenomeno, ha sempre preteso gente "fatta".
Infatti se la svignò da Roma quando aveva capito che Sensi non gli avrebbe più comprato i Batistuta, Emerson, Samuel etc., nè tantomeno Davids, come avrebbe desiderato.

Finiti i quattrini del presidente, s'è dato come un falco.
Altro che giovani...

P.S. Ottimo il post di Falcon: sono i procuratori che fanno spesso prendere fischi per fiaschi. Ecco perché alle volte costano anche i “finti campioni” (noi siamo specialisti nell’acquistare sole).
  Gio. 04 gen. 2018 - H.00:14
5. Be', Zio, però alla luce di quello che è stato, bisogna dire che allora tutti gli allenatori della Roma ci hanno visto bene: lasciando da parte Schick e Under, sui quali è davvero troppo presto per dare un giudizio definitivo, va detto che nessuno dei primi tre che menzioni ha combinato un granché altrove (se guardi nella sezione delle news, Menez è appena stato (s)venduto in Messico, nel cui campionato troverà Iturbe, e Lamela vede le partite della Premier League seduto in panchina, non ricordo di quale squadra).

Il discorso sui giovani (nostrani e importati) è sempre stato controverso. Rimane il fatto che non ricordo nessun prodotto del nostro vivaio che sia davvero esploso in altre squadre dopo esser stato ceduto, e gli unici due a raggiungere un'altissima proiezione internazionale negli ultimi vent'anni sono stati Totti e DDR e quelli ce li siamo tenuti. Vediamo che succede in prospettiva con Florenzi e Pellegrini (e magari torna Politano), ma nel passatole critiche (anche la mia, lo riconosco) al momento della vendita di Romagnoli o Bertolacci non si sono dimostrate particolarmente oculate.

Per quanto riguarda i giovani comprati fuori, questa società fa affari e basta. All'inizio ci parlavano del "progetto" di costruire una squadra di giovani, il modello Ajax, poi dopo il disastro di Luis Enrique si rimangiarono tutto e pensarono solo ai soldi, non alle necessità del campo. Lo dimostra il numero enorme di giocatori comprati e rivenduti in poco tempo da quando sono arrivati gli americani (Sabatini, il campione dei traffici obbediva agli ordini, non era certo un pazzo, più o meno accettando di ballare la musica dei procuratori: non so quanti milioni abbiamo speso in commissioni...). L'impressione è che spesso ci dice male perché compriamo a tanto e vendiamo a poco (Iturbe), ma qui sarebbe interessante vedere i dati concreti (Gildgi e Harry, voi che scovate sempre le cifre, potreste illuminarci al riguardo?)

È vero che le grandi squadre tipo il Barça fanno esordire ogni tanto i giovani, ma non per sostituire i grandissimi (per capirci, non metti a sedere in panca un Messi o un Cristiano Ronaldo per vedere come se la cava un pischello). E quando in altri ruoli meno "occupati" ci provano, danno ai giovani le stesse chances che noi abbiamo dato a un Uçan o un Verde prima di sbolognarli. Quindi la differenza fra loro e noi è ancora una volta nei campioni che loro hanno e noi no, e non nel numero di giovani che fanno esordire.
  Mer. 03 gen. 2018 - H.18:20
6. PER FARE CIO' CHE TU ***SUGGERISCI*** occorrono allenatori che hanno nel loro DNA un forte richiamo alla NOVITA', alle VARIANTI, che il calcio puo' offrire. Ma non basta, occorre anche allenatori che sanno farsi perdonare. Che sanno ***C O M U N I C A R E***, con i giocatori. Con i tifosi (Cosi non fischiano al primo passaggio, o stop, sbagliato). Infine occorresse una campagna di ***EDUCAZIONE*** calcistica. La passione e' fondamentale per sostenere una squadra, ma come tante cose nella vita, una volta che si va oltre quella striscia rossa, quel tifo finisce per creare piu' danno che risultati produttivi. Oggi i tifosi devrebbdero essere anche +++I N T E L L I G E N T I+++ e meno - - - B A N D I E R O N I - - -. Il BARCA ogni tanto fa esordire uno dei suoi giovani promettenti. Poi inizia la valutazione, cioe', ce lo teniamo, o lo vendiamo? Intanto quel giovane puo' vantare di aver esordito nel BARCA, e gia' per quella ragione ha gia' un prezzo alto...Quando ci penso salta fuori tanta rabbia nel costatare come noi non siamo capaci nemmeno di C O P I A R E gli altri. Cerchiamo solo i Top PlAYERS. Il rischio con i Top players e' altissimo. Troppi ostacoli per questi milionari da affrontare.....Menez - Lamela - Iturbe.....tutti e tre un F I A S C O totale....... Per Lamela, plusvalenza per la Roma, disastro economico per il Tottenham. Dopo l'infortunio non so nemmeno se gioca (Dove?) ancora. Io stravedevo per lui. Ma lo fecero giocare all'ala destra perche' nel suo ruolo c'era uno che ora non ricordo il nome....Menez, problemi di testa..... Iturbe stava BENE di testa, ma male DE C A V E Z A...E c'e da aggiungere un'altro particolare. Spesso (Forse sempre?) i DS si dimenticano che i giocatori sono esseri umani. Spesso provevienti da paesi non Occidentali. Se si guardano solo i PIEDI di quei giocatori, trascurando tutte le altre mille valutazioni, beh le consequenze possono risultare dolorose per le casse della Societa', come per le aspettative dei tifosi (Disastrose se tifosi innamorrati del bandierone.......)
Ogni opinione espressa nei commenti è unicamente quella del suo autore, di cui si assume ogni responsabilità civile, penale e amministrativa derivante dalla pubblicazione del materiale inviato.

L'identificazione dell'utente viene effettuata tramite nickname collegato al suo indirizzo e-mail e all'indirizzo IP che non saranno visibili sul sito. Lo stesso utente non può utilizzare più nickname

Il dibattito in questo forum è moderato. La Redazione si riserva il diritto di modificare, rifiutare, sospendere un commento o bloccare un nickname a suo insindacabile giudizio. Il non rispetto delle regole, provocherà il blocco definitivo dell'utente.

I messaggi sono pubblici e possono essere letti da tutti gli utenti, anche da persone che non fanno parte di questo forum, quindi consigliamo di non inserire informazioni personali.

Regole dei cartellini gialli e rossi

I cartellini gialli e rossi, vengono assegnati agli utenti che hanno subito una segnalazione , approvata dal Moderatore del forum (di seguito Moderatore), per comportamento non rispettoso nei confronti delle persone e delle regole del forum, con il seguente criterio:

- Verrà assegnato un cartellino giallo alla prima segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verranno assegnati due cartellini gialli alla seconda segnalazione approvata dal Moderatore;
- Verrà assegnato il cartellino rosso alla terza segnalazione approvata dal Moderatore che comporterà l'espulsione dal forum dell'utente segnalato in modo temporaneo (minimo un mese) o definitivo.
- Verrà assegnato direttamente il cartellino rosso e conseguentemente l'espulsione definitiva dal forum se il Moderatore riterrà grave il comportamento dell'utente segnalato.

Si fa presente che il Moderatore potrà assegnare direttamente cartellini gialli o rossi, anche senza la segnalazione da parte degli utenti.

I cartellini gialli potranno essere tolti dal Moderatore in base al futuro comportamento dell'utente segnalato.

I post segnalati, verranno cancellati e contrassegnati con la dicitura "spam".

La segnalazione dovrà essere effettuata esclusivamente utilizzando il link " Segnala post" che si trova di fianco al messaggio che si vuole segnalare al Moderatore.

Si precisa che le decisioni del Moderatore sono inappellabili.


RomaForever.it si riserva il diritto di modificare la suddetta informativa previo avviso all'utente, da effettuarsi mediante pubblicazione della versione aggiornata all'interno del sito RomaForever.it.